IT Pro

OpenStack: Cisco e Red Hat investono

Si allarga la collaborazione tra Cisco e Red Hat, impegnate nella realizzazione di un'infrastruttura integrata, destinata alle implementazioni cloud basate su OpenStack, che combina Cisco UCS e Red Hat Enterprise Linux OpenStack Platform. Inoltre, le due aziende hanno annunciato un ampliamento della collaborazione volto ad accelerare lo sviluppo di OpenStack, Application Centric Infrastructure e Intercloud.

Questo perché, come spiega Padmasree Warrior, chief technology & strategy officer di Cisco, "il mercato cloud si sposta verso la tecnologia open source".

Secondo quanto comunicato, la nuova famiglia di soluzioni Cisco UCS Integrated Infrastructure semplifica l'implementazione e la gestione di private cloud basate su OpenStack, fornendo al contempo un percorso verso Intercloud, una ‘nuvola delle nuvole’ globale e interconnessa che collega cloud private, pubbliche e ibride.UCS Integrated Infrastructure for Red Hat Enterprise Linux OpenStack Platform (UCSO) associa Cisco Unified Computing (UCS), Cisco Application Centric Infrastructure (ACI) e Red Hat Enterprise Linux OpenStack Platform.

Più in dettaglio viene spiegato che la gamma Cisco UCS Integrated Infrastructure fornisce building block ideati per supportare cloud pubbliche, private e ibride. L'architettura associa i server UCS con gli switch Nexus, la gestione UCS Director e l'accesso storage per un'implementazione semplice di applicazioni e servizi cloud.

La soluzione UCSO integrerà tre offerte: una Starter Edition (da fine 2014) che abilita l'installazione di consolidate cloud aziendali; la Advanced Edition che permette di mettere in esercizio e gestire private cloud su larga scala; la Advanced ACI Edition per implementazione e gestione policy-driven di cloud su larga scala attraverso l'utilizzo di Cisco ACI.

Disponibile il supporto 24×7 sui componenti Cisco e Red Hat, mentre è da acquistare la soluzione Solution Support che prevede l'accesso 24×7 a un team di esperti.