Tom's Hardware Italia
Software & Hardware

Le i-PRO di Panasonic entrano a scuola

Le videocamere i-PRO extreme rispondono alle esigenze di controllo e monitoraggio delle strutture scolastiche e socio sanitarie, dove la privacy è fondamentale

In Italia, lo scorso maggio, è diventato legge l’emendamento del decreto “Sblocca Cantieri”, approvato in Commissioni Lavori Pubblici e Ambiente al Senato, che prevede la creazione di un fondo per finanziare l’installazione di sistemi di video sorveglianza a circuito chiuso negli asili e nelle strutture socio sanitarie.

Tale installazione, che avverrà all’interno di ambienti che ospitano minori e soggetti con disabilità, dovrà ovviamente essere gestita nel pieno rispetto dei principi della protezione dei dati raccolti.

Per cogliere la palla al balzo, Panasonic ha sviluppato una gamma di videocamere per soddisfare le esigenze delle organizzazioni che dovranno adottare i sistemi di videosorveglianza: con massima tutela della privacy dei soggetti ripresi.

Le nuove telecamere minidome Full HD WV-S3131L della serie i-PRO Extreme dotate di LED integrati e H.265 Smart Coding sono una soluzione contesti in cui la priorità è la sicurezza, grazie al supporto della crittografia completa dei dati in streaming e alla conformità agli standard FIPS 140-2 di livello 1.

Le telecamere i-PRO Extreme Full HD WV-S3131L garantiscono anche una buona visibilità grazie all’IA (Intelligent Auto) che permette di regolare le impostazioni in tempo reale basandosi sui movimenti e sui cambiamenti percepiti nell’ambiente circostante.

«Uno degli aspetti essenziali è garantire un punto di equilibrio tra la tutela della riservatezza e le esigenze di monitoraggio» afferma Antonella Sciortino, Field Marketing Manager.

Che aggiunge «Le nostre telecamere sono state sviluppate appositamente per garantire la massima visibilità in qualsiasi condizione pur mantenendo la protezione estrema dei dati raccolti, grazie alla tecnologia Secure Communication che fornisce tre blocchi a difesa delle informazioni».

Si tratta di crittografia dei dati, crittografia delle comunicazioni, verifica, oltre a una chiave di autenticazione. Tutto questo garantisce l’attendibilità delle evidenze video e la sicurezza complessiva dei flussi di streaming video.