Manager

Samsung e BlackBerry insieme per la sicurezza di Android

Uno dei principali problemi del BYOD e della mobility in generale consiste nella salvaguardia dei dati che risiedono o transitano attraverso i dispositivi mobili. Ormai rappresentano una componente importante delle informazioni critiche aziendali e sono alla mercé dei cybercriminali e delle cyberspie. Questi malintenzionati avranno un ostacolo in più grazie alla partnership tra BlackBerry e Samsung.

L'alleanza è finalizzata, infatti, allo sviluppo e diffusione di una soluzione per la mobility sicura con i dispositivi Android. A partire dall'inizio del 2015 sarà disponibile una soluzione end-to-end integrata, che mette insieme BES12, soluzione di Enterprise Mobility Management (EMM) di BlackBerry, con gli smartphone Samsung Galaxy e i tablet che sono dotati di Samsung KNOX incorporato.Samsung Knox con BES12 per la sicurezza dei dati aziendali su Android

Samsung Knox con BES12 per la sicurezza dei dati aziendali su Android

Già raccolte impressioni favorevoli presso i clienti di BlackBerry: "La sicurezza è una priorità assoluta per noi, e questa offerta combinata assicura una nuova opzione al mercato", ha dichiarato Chris Behringer, Head of Enterprise Mobility di Bloomberg.

KNOX è certamente elemento importante della soluzione, poiché permette a Samsung di creare una serie di dispositivi Android dotati di una "protezione basata su livelli multipli di hardware e software", come spiegano presso la società. Centrale è poi l'apporto di BlackBerry alla partnership con una soluzione di EMM cross-platform e un'infrastruttura di rete sicura.

Per BlackBerry è fondamentale fornire più opzioni e non legare la propria piattaforma all'adozione dei dispositivi BlackBerry. Una strada scelta subito dal nuovo Ceo, John Chen, e confermata al Mobile World Congress all'inizio di quest'anno e, più recentemente, con l'acquisizione di Movirtu.

L'alleanza con uno dei leader del mercato device mobili è un segno forte per gli azionisti di BlackBerry ed è comunque un'opportunità per le imprese. È, peraltro, un importante viatico verso il mondo enterprise anche per Samsung: "Condividiamo l'obiettivo di fornire alle imprese soluzioni più sicure per la mobilità attraverso questa partnership con BlackBerry", sostiene Injong Rhee, Senior Vice President di KNOX Business Group, Samsung Electronics.

Vantaggi per BlackBerry, Samsung e i clienti

La risposta del mercato non può che essere positiva. Quanto lo si vedrà, ma certamente è preferibile un'opzione in più che in meno. In pratica l'accordo prevede che, dai primi mesi del 2015, Samsung rivenderà BES12 ai propri clienti e BlackBerry offrirà il supporto KNOX come parte degli abbonamenti Gold Family di BES12. I prezzi saranno annunciati successivamente.

BlackBerry è forse l'unico protagonista della mobility che può fornire una soluzione end to end: dal device alla rete protetta, passando per il sistema di gestione.

Punto debole di BlackBerry è il device: una volta all'avanguardia (di fatto il primo smartphone), poi superato nell'apprezzamento del mercato con la consumerization e il boom dell'iPhone. Senza contare il flop del tablet BlackBerry. Infine, non meno importante, la questione app: numerose e professionali, ma numericamente non paragonabili al mondo Android, con tutte le problematicità che emergono in termini di risorse per la programmazione.Punto di forza di BlackBerry è la soluzione di Enterprise Mobility Management

Punto di forza di BlackBerry è la soluzione di EMM

La convergenza di intenti dovrebbe garantire per la durata della partnership. A ogni modo, John Sims, president of Global Enterprise Services di BlackBerry, promette: "BlackBerry ha sviluppato una stretta collaborazione con Samsung e ci impegnamo ad approfondire, nel lungo termine, l'interazione tra i nostri team di ingegneria e sviluppo prodotti".

Il dirigente aggiunge che "Samsung KNOX offre diverse caratteristiche di sicurezza hardware e software e la nostra partnership ci permette di integrare strettamente queste funzionalità con il BES12".

Sempre da BlackBerry evidenziano i seguenti vantaggi derivanti dalla combinazione di BES12 e Samsung KNOX:

  • Una soluzione che integra connettività sicura, device, disponibilità di applicazioni, capacità di data management e caratteristiche di sicurezza incorporate nei dispositivi Samsung Galaxy.
  • Miglioramenti nella sicurezza Android che riducono le minacce capaci di bypassare i meccanismi di sicurezza delle applicazioni e riducono i danni da applicazioni difettose.
  • Completa separazione dei dati aziendali e personali senza compromessi per la sicurezza aziendale e la privacy dei dipendenti.
  • Una serie di miglioramenti alla sicurezza di base per proteggere meglio l'integrità dei device dal kernel alle applicazioni.
  • Una user experience Workspace migliorato per un approccio più flessibile per la distribuzione aziendale.