Cinema e Serie TV

Ben Affleck e il problema dell’alcolismo in The Way Back

Ben Affleck si è aperto sul passato problema di alcolismo, ricordi dolorosi che sono riemersi durante le riprese del film The Way Back. Presentato al Regal di Los Angeles, The Way Back è un dramma sportivo diretto da Gavin O’ Connor che ha portato alla luce inquietanti similitudini tra il protagonista (un allenatore di basket del liceo che deve affrontare la morte del figlio e la fine del suo matrimonio) interpretato da Ben Affleck e la vita privata dell’attore.

L’attore di Gone Girl ha detto:

“Uno di quei parallelismi strani è avvenuto in questo film. Nella storia, l’allenatore ottiene di più dai giocatori di quanto i giocatori alla fine ottengano da lui. Mi sento così per i giovani che interpretano quei giocatori. “

Però la vera somiglianza in chi conosce un po’ la vita del vincitore al premio Oscar è il problema legato all’alcol.

BenAffleck

“Per me, ci vuole una connessione emotiva con il personaggio. È un alcolista in ripresa, sta attraversando un conflitto familiare, un divorzio. Ma c’erano anche cose che non potevo immaginare. Il personaggio è bravo nel gioco del basket – io non lo sono. Cerchi di portare le tue esperienze di vita nei ruoli in cui è possibile farlo, e di compensare con l’immaginazione le altre parti che ti mancano. ”

Ma non è solo l’alcol un bel peso emotivo del suo ruolo in The Way Back, pensare alla perdita di un figlio si è rivelato un percorso non proprio facile da intraprendere:

“Non mi sento nemmeno a mio agio a contemplarlo. È stata la parte più toccante e difficile: cercare di andare in un posto in cui avviene  qualcosa di così tragico. Come continui? cosa fai? Come ti riprendi? Questa è una situazione reale che le persone affrontano e che era difficile da esplorare.  Il mio obiettivo era quello di creare qualcosa che potesse sembrare duraturo e duraturo. Per coloro che potrebbero essere toccati dall’idea che puoi affrontare cose difficili e migliorare? Sì, ne sono davvero orgoglioso. “

Gavin O’Connor che aveva già lavorato con Affleck in The Accountant (2016) non era a conoscenza di certi dettagli della sua vita:

“Non ho social media. Non leggo nulla che abbia a che fare con le celebrità. Onestamente non ero affatto a conoscenza dei problemi di alcolismo di Ben. Quando mi ha chiamato per fare il film, ci siamo incontrati per cena e ha iniziato ad aprirsi sul suo alcolismo, quella è davvero la prima volta che ho iniziato a pensare alle implicazioni possibili.”

Un semplice ma disturbante caso di Arte che imita la vita? Per stabilirlo dovremo aspettare l”uscita nelle sale di The Way Back che sarà distribuito nelle sale americane dal 6 marzo 2020.

Un thriller psicologico, uno dei film più discussi del decennio scorso, potete comprare qui il bellissimo Gone Girl – L’Amore Bugiardo con Ben Affleck.