Libri e Fumetti

Berserk: nuove dichiarazioni sul futuro del manga

I portali social ufficiali di Young Animal, magazine della casa editrice Hakusensha che pubblica Berserk, il manga rimasto incompiuto a causa della morte prematura del suo papà Kentaro Miura dello scorso maggio, ha diffuso nuove dichiarazioni proprio sul futuro del manga.

berserk futuro manga

Berserk: il futuro del manga

Le dichiarazioni, nella fattispecie, non sono particolarmente incoraggianti, seppure vaghe, dal momento che la casa editrice non ha ancora stabilito al momento il futuro del manga e che quando lo saranno li conosceremo prontamente mediante lo stesso magazine bisettimanale.

Ecco le parole nel dettaglio diffuse sul profilo ufficiale Twitter del magazine a seguito di una domanda di un fan che chiedeva con impazienza timorosa se, a causa del tanto silenzio protrattosi, i piani alti avessero preso delle decisioni in merito al futuro del manga:

Ci spiace informarvi che in merito al futuro di Berserk ancora nulla è stato deciso nel momento in cui parliamo. Non appena stabilito arriverà l’annuncio attraverso il magazine di Young Animale, pertanto portate cortesemente pazienza. Grazie davvero per la vostra comprensione“.

Berserk

Berserk: la morte di Kentaro Miura

Kentaro Miura ci ha lasciati con un vuoto incolmabile il 6 maggio 2021 a causa di dissecazione aortica. Ancora non si conosce il futuro della sua opera massima, Berserk, poichè ancora incompleta, ma l’assistente, come riportato nei nostri articoli, ha lasciato scritto che ce la metterà tutta.

Non è chiaro se si riferisse al suo lavoro in ottica di prosieguo dell’opera presso lo studio Gaga, ma tutti gli appassionati sarebbero ne sicuramente lieti.

Ricordiamo, ancora, che lo stesso responsabile tra gli assistenti ha voluto specificare che, nonostante la morte improvvisa, negli ultimi 15 anni circa il maestro Miura ha sostenuto una vita piuttosto bilanciata gestendo una buona dieta ed esercizi fisici regolari. Il capo degli assistenti ha anche confermato che era in salute e non stava soffrendo di alcuna malattia.

Berserk: il manga e l’anime

Kentaro Miura inizia a scrivere e disegnare Bersek nel 1989. Il manga viene serializzato in Giappone da Hakusensha nella collana Young Animal mentre in Italia viene pubblicato da Planet Manga in varie edizioni: la prima risale all’agosto 1996 e in seguito sono state edite diverse ristampe che portano il nome di Berserk CollectionMaximum Berserk e Berserk Collection Serie Nera.

Berserk

Il successo del manga ha portato alla creazione, nel 1997, di una prima serie televisiva anime, intitolata Berserk e composta da 25 episodi di 25 minuti. L’edizione italiana dell’anime è stata curata da Yamato Video, che ne ha affidato il doppiaggio alla Merak Film. La serie è stata trasmessa da Mediaset su Italia 1 tra dicembre 2001 e aprile 2002 e in seguito è stata raccolta in 13 videocassette e poi in cinque DVD da Yamato Video.

Del franchise fa parte anche una trilogia cinematografica, Berserk – L’epoca d’oro – Capitolo I: L’uovo del Re dominatoreBerserk – L’epoca d’oro – Capitolo II: La conquista di Doldrey e Berserk – L’epoca d’oro – Capitolo III: L’avvento distribuita dalla Warner Bros. I film sono stati pubblicati in italiano e raccolti in DVD e Blu-ray da Yamato Video.

Dopo l’uscita dei film è stata annunciata una seconda serie anime divisa in due stagioni ed entrambe disponibile in streaming su Crunchyroll.

Nelle terre di Midland, un ragazzo immensamente forte conduce una vita priva di desideri e sogni, combattendo una battaglia dopo l’altra senza schierarsi con qualcuno o credere in qualcosa. Il suo nome è Guts, ed è un mercenario…
Su quello stesso suolo muove i suoi passi un uomo dalle immense ambizioni, la persona che ha raccolto a sé un valoroso gruppo di soldati, la squadra dei falchi.
Il suo nome è Griffith e, grazie a questi due fondamentali elementi, farà strada alla sua gloria…