Cinema e Serie TV

Birds of Prey deludente al box office? Le parole della regista!

Dopo il debutto ufficiale di Birds of Prey (avvenuto lo scorso 6 febbraio 2020), i dati del botteghino non sono stati particolarmente rosei per la produzione di Warner Bros. A mesi di distanza, il regista Cathy Yan ha espresso la sua opinione per questo traguardo non soddisfacente.

In una recente intervista ai nostri colleghi di The Hollywood Reporter, la regista Cathy Yan ha effettivamente ammesso che i dati non sono stati poi così tanto soddisfacenti, spiegando le grosse aspettative su questo lungometraggio al femminile. “Sì, penso che se guardi davvero i dettagli del budget… So che gli studios avevano aspettative molto alte per il film – come tutti noi. C’erano anche aspettative per un film femminile, e ciò di cui sono rimasto più deluso è stata l’idea che forse ha dimostrato che non eravamo ancora pronti per questo”.

Questo era un peso in più che, in quanto regista donna e di colore, avevo già sulle mie spalle. Quindi, sì, penso che ci siano – certamente – diversi modi in cui puoi interpretare il successo o la mancanza di successo del film, e tutti hanno il diritto di farlo. Ma sicuramente sento che tutti sono stati abbastanza veloci nel giudicarlo”, spiega la regista.

In effetti, i dati del botteghino sono spesso un indicatore per giudicare il successo di una particolare pellicola, e lo stesso discorso vale anche per le aspettative che si sono generate tra gli appassionati e gli stessi studi cinematografici. Purtroppo, Birds of Prey ha pagato anche in questo, infatti rappresenta il peggior incasso al lancio della scuderia della DC Comics.

Se siete dei collezionisti dei film della DC Comics potete trovare Birds of Prey a un prezzo speciale su Amazon Italia!