Tom's Hardware Italia
Cinema e Serie TV

Ghostbusters 3: Aykroyd e Reitman entusiasti del film.

In un'intervista, Dan Aykroyd e Ivan Reitman raccontano il loro entusiasmo nei confronti di Ghostbusters 3 e svelano cosa unisce il terzo capitolo degli Acchiappafantasmi al primo film.

Il GhostBusters Fan Fest celebra il trentacinquesimo anniversario dalla release del primo film degli Acchiappafantasmi con due ospiti eccezionali, che si dicono ottimisi ed entusiasti riguardo l’uscita dell’attesissimo terzo capitolo che avrà non poche similitudini con la pellicola originale.

Ghostbusters

Intervenuti alla Convention più “spiritica” del settore, Dan Aykroid, indimenticabile interprete del Dr. Raymond Stanz, ed Ivan Reitman, regista dei primi due film, hanno avuto modo di tranquillizzare i fan -dopo la delusione del reboot al femminile- sulla riuscita di Ghostbusters 3.

Credo abbiate saputo che questo film è stato sceneggiato da un regista che sa il fatto suo”, scherzava Reitman riferendosi al figlio Jason, a cui spetterà il difficilissimo compito di prendere in mano le redini della regia di Ghostbusters 3, atteso nelle sale cinematografiche per l’estate del 2020. A presentare Reitman Jr. sul palco niente poco di meno, che Aykroyd annunciandolo goliardicamente così: “La nuova generazione, colui che ci porterà a fare uno, due, tre, quattro sequel, Jason Reitman!”

Il primo contatto che Jason ebbe con Ghostbusters fu proprio sul set del secondo capitolo, dove pronunciò l’iconica frase nelle battute iniziali del sequel: “Sapete, mio padre dice così, che vendete solo fumo e m***a.” A differenza del suo personaggio nel film, Jason è cresciuto con un amore spasmodico nei confronti del franchise, al punto che non si sarebbe mai aspettato un giorno di volerci fare un film.
A spingere a farlo è stato proprio il disappunto del pubblico nei confronti dell’ultima incarnazione cinematografica dei, anzi, delle Acchiappafantasmi: “Ho pensato che i fan meritassero un terzo capitolo, e desideravamo che questa fosse una sorta di lettera d’amore al film originale. Da grande mi immaginavo fare film indie per il Sundance Film Festival… ma un giorno è venuta a trovarmi questo personaggio, una ragazzina di dodici anni.” Reitman si riferisce a McKenna Grace, nuova star del terzo capitolo e “Ghostbusters del futuro”. “Non avevo idea di chi fosse, né perché stessi pensando proprio a lei… ma nel momento in cui l’ho vista indossare lo zaino protonico, la storia ha iniziato a prendere forma. Una forma che si è definita man mano che gli anni passavano, in realtà… e da una ragazza, siamo passati ad una famiglia.” Ecco quindi entrare in scena la madre della giovane, Carrie Coon, e suo fratello, Finn Wolfhard (il Mike di Stranger Things).

ghostbusters

Questo sarà un nuovo progetto, un film completamente nuovo girato su un nuovo set, con nuovi personaggi, e soprattutto si ambienta in un posto nuovo, con una nuova location” conclude Reitman, tenendo a rassicurare i fan dell’epoca sottolineando la profonda connessione che il nuovo film avrà con quello storico, “Eppure abbiamo contattato tutti coloro che hanno contribuito a rendere grande il primo film: il cast di protagonisti, la troupe, e tutti quelli che ne hanno preso parte in un modo o nell’altro. Così abbiamo creato questo gruppo che si riunisce di volta e in volta, e discute su come fare le cose per bene. Una specie di ‘comitato’ che desidera che il retaggio degli Acchiappafantasmi non tradisca le aspettative del pubblico.”

Ma se esiste una connessione a livello artistico, c’è anche a livello narrativo. Sembrerebbe infatti che i personaggi originali condividano un qualche tipo di legame molto forte con i nuovi personaggi, sebbene Jason Reitman si sia mantenuto piuttosto sul vago a riguardo: “Diciamo che, esattamente come il pubblico ignora quale connessione unisca i personaggi di ieri a quelli di oggi, anche loro ignorano quale legame vi sia tra loro.”

 

Volete ripercorrere le paurose vicende dei nostri protagonisti? Su Amazon è disponibile il Blu-ray dei Ghostbusters – Acchiappafantasmi, non lasciatevelo scappare.