Gadget

LEGO Spike Prime unisce la costruzione di robot con il loro funzionamento

Tutto è iniziato con LEGO Mindstorm, linea di prodotti che combina i già famosi mattoncini con delle parti elettromeccaniche: l’idea era quella di fondere programmazione e costruzione in qualcosa di nuovo. Questo sistema esordì nel 1998, e dopo più di 20 anni, ora lego ci riproverà con LEGO Spike Prime.

Mindstorm era un sistema difficile da imparare e denotava delle colorazioni molto scure, vicine allo steampunk. Spike Prime invece nasce per l’accessibilità, scegliendo colori brillanti e strumenti facili da usare. Marianne Nytoft, direttrice del Lego’s Secondary school team, ha dichiarato:

Abbiamo lavorato duramente nel rendere Spike Prime adatto a tutti, perché sappiamo che queste skill saranno necessarie nel futuro.

L’idea di LEGO è quella di far lavorare a queste produzioni i ragazzi durante le ore scolastiche, permettendo la creazione di un robot che balla la breakdance o di un modulo da corsa. Sono in cantiere 33 piani di lezione della durata di 45 minuti. Il kit, al prezzo di 330 dollari metterà a disposizione ben 523 pezzi (sarà espandibile a 603 grazie ad un kit extra) tutti colorati per essere riconoscibili e facili da utilizzare. L’hub centrale sarà di colore giallo, le ruote blu, i sensori neri e così via. Il pack base è già ordinabile con spedizione prevista per il mese di Agosto.

Siddarth Muthyala, Senior Concept Lead del progetto, ha affermato:

Stiamo creando un toolkit. Non è una creazione che vedete sulla scatola da ricreare. Parliamo di qualcosa di aperto alla creatività. Abbiamo capito che più colori abbiamo (e relativi pezzi) e più l’immaginazione è alimentata. Permette davvero di pensare fuori dalla scatola.

Monica Cardella, direttrice dell INSPIRE Research Institute per l’Ingegneria Pre-College dell’università di Purdie, ha aggiunto:

Una delle teorie dell’apprendimento si basa sulla potenza del poter imparare facendo; questo darà la possibilità ai bambini di connettere i loro concetti astratti. Ogni volta che uno di loro potrà combinare l’esperienza costruttiva con l’astratto, sicuramente ne beneficerà in apprendimento.

Tra tecniche base per spalancare le porte del futuro a questi bambini e le dinamiche sociali che porta ad imparare, come il non avere paura del fallimento, questo LEGO Spike Prime è uno dei migliori approcci all’ingegneria (per bambini) mai visto fino ad ora, e il supporto dell’azienda sotto forma di lezioni darà maggiore spessore al tutto.

Se volete provare la meccanica dei LEGO, ecco a voi il set LEGO Mindstorm!