Tom's Hardware Italia
Giochi di carte

Magic The Gathering: aggiornata la lista delle carte escluse e record di vendite

In Agosto la Wizard of the Coast, azienda parte del gruppo Hasbro e nota per essere a capo della produzione di Dungeons&Dragons, ha aggiornato la lista delle carte escluse nei diversi formati di tornei. Le nuove decisioni sono diventate effettive dallo scorso 30 Agosto e non hanno mancato di causare dei veri e propri terremoti […]

In Agosto la Wizard of the Coast, azienda parte del gruppo Hasbro e nota per essere a capo della produzione di Dungeons&Dragons, ha aggiornato la lista delle carte escluse nei diversi formati di tornei. Le nuove decisioni sono diventate effettive dallo scorso 30 Agosto e non hanno mancato di causare dei veri e propri terremoti all’interno della community del gioco di carte collezionabili più famoso del mondo.

Le carte riammesse e bannate

Ecco quanto annunciato nell’ultimo comunicato della casa di produzione americana:

Formato Standard: Rampaging Ferocidon è stata riammessa
Formato Modern: vengono bannate Hogaak, Arisn Necropolis e Faithless Looting; viene riammessa Stoneforge Mystic.
Formato Vintage: vengono limitate Karn, the Great Creator, Mystic Forge, Mental Misstep, Golgari Grave-Troll; Fastbond è ora privo di limiti.

L’effetto più immediato di questo annuncio è la risposta positiva alla tanto richiesta eliminazione di Hoogak da parte della community: immessa nei circuiti di gioco nel Giugno scorso si è dimostrata fin da subito una carta fin troppo forte, al punto da spingere fin da subito la WotC a bannare “Bridge From Below” (una carta “facilitatrice” per Hoogak). Evidentemente, andando a guardare i risultati degli ultimi tornei di portata mondiale, questa mossa non era stato sufficiente: tanto per fare un esempio, al MagicFest di Las Vegas la neo-esclusa carta era presente in ben 5 dei mazzi classificati tra le prime otto posizioni (incluso quello del vincitore).

Aumento delle vendite

Un aspetto meno atteso di queste nuove direttive è stato invece il modo in cui la notizia delle carte ammesse e bannate dal gioco ha influenzato le operazioni di compravendita delle carte di Magic. Si è infatti potuto osservare un incremento notevole delle stesse, al punto da arrivare a stabilire un nuovo record. Stando a quanto riportato dalla piattaforma TCGplayer, il numero di vendite è stato superiore sia a quelle registrate durante il Black Friday che a quelle effettuate durante il Cyber Monday.

Nella sola giornata del 26 Agosto, subito dopo l’annuncio WotC, TCGplayer ha contato oltre 250,000 transazioni.
Non meraviglia che a condurre la classifica delle dieci carte più richieste sia stata proprio Stoneforge Mystic (al prezzo di 65,66$): la sua riammissione ha sorpreso non poco i giocatori di tutto il mondo, spingendo ad un acquisto di massa della carta. Da segnalare che tra le top 10 del giorno ben 7 sono collegate alla possibilità di costruire il mazzo conosciuto come “Stoneblade” di cui Stoneforge è uno degli elementi cruciali

Questo inaspettato volume di vendite è stato favorito anche da un’importante strategia di marketing portata avanti da TCGplayer che, dopo il comunicato WotC, ha attivato la possibilità di ottenere un bonus pari all’8% della spesa effettuata se, nell’ordine, fosse stata presente una qualunque carta bannata il 26 Agosto. Strategia indubbiamente vincente visto la mole di transazioni.

Se volete lanciarvi nel mondo del LCG più famoso di sempre, ecco per voi lo starter set  2020 di Magic: The Gathering