Cinema e Serie TV

Oblivion Song, Jake Gyllenhaal al lavoro sull’opera di Kirkman

L’attore Jake Gyllenhall (noto di recente per aver vestito i panni di Mysterio in Spider-Man: Far From Home) produrrà e interpreterà l’adattamento del fumetto Oblivion Song, realizzato dal creatore di The Walking Dead, Robert Kirkman. Come riportato da Deadline (qui la notizia originaleNew Republic Pictures ha acquisito i diritti di sfruttamento dell’opera, assieme a Skybound Entertainment di Kirkman e Nine Stories di Gyllenhaal. Già nel 2019 Skybound e Universal Pictures avevano annunciato ufficialmente la realizzazione di un adattamento cinematografico dell’opera, con Sean O’Keefe (Wonderland) era stato incaricato di scrivere la sceneggiatura.

Oblivion Song

Oblivion Song realizzata con l’artista Lorenzo De Felici, esattamente come la saga a fumetti dedicata ai morti viventi e diventata col tempo anche una serie TV di successo, racconta di un evento catastrofico chiamato Trasposizione, che ha stravolto per sempre l’intera umanità. La trama segue le gesta di Nathan Cole (il quale avrà il volto di Gyllenhaal), un ricercatore che grazie ai finanziamenti del governo continua a viaggiare in un luogo senza speranza chiamato Oblivion alla ricerca di sopravvissuti (300mila, per l’esattezza) e tra cui spera di trovare suo fratello Edward.

Questa sorta di mondo alieno alternativo è selvaggio e inospitale, tanto che dopo anni di tentativi purtroppo senza successo, il governo degli Stati Uniti rinuncia a salvare gli umani dati per dispersi. Starà quindi a Nathan svelare il mistero dietro l’Oblivion, cercando allo stesso tempo di salvare le persone perdute al suo interno. Oblivion Song, disponibile anche in Italia, è distribuito da SaldaPress ed è edito originariamente dalla casa editrice Image Comics (a questo indirizzo trovate il primo numero della mini serie proposto in offerta speciale). Al momento non è stata resa nota la data di inizio delle riprese del film, né il regista che si occuperà di dirigere Gyllenhall e il resto del cast (quest’ultimo, ancora ignoto).