Tom's Hardware Italia
Gadget

OG Puma Smart Running Shoe, dai “Ragazzi del computer” a “Black Mirror”. La scarpetta nerd per antonomasia

Puma rilancia con la sua storica Smart Running Shoe del 1986 riproponendone una versione aggiornata in serie limitata. Come 32 anni fa monta un piccolo computer al suo interno.

OG Puma Smart Running Shoe, così si chiamavano le scarpe “da ginnastica” più nerd del 1986 e così si chiama la nuova versione 2018. Il design è rimasto praticamente lo stesso; la nerditudine pure. Già, perché monta ancora un piccolo computer al suo interno ma oggi si può interfacciare con gli smartphone Android e gli iPhone. Mentre ai tempi bisognava impiegare un cavetto a 16-pin e disporre di un Apple IIE oppure un Commodore 64.

Ed è un viaggio nel tempo perché sembra di passare dai panni de “I ragazzi del computer” a un episodio di “Black Mirror”, se ci pensate.

Esteticamente sono gradevoli, ma il blocchetto posteriore balza subito all’occhio e intacca un po’ la linearità della scarpetta. Poi detta tutta, correndo sarebbe da valutare l’equilibrio complessivo. Il rischio potrebbe essere quello di sentire una sorta di bagaglio sui talloni. Comunque si tratta pur sempre di una sneaker da mostrare, più che usare in vera e propria attività sportiva.

A cosa servivano? A parte mettere in chiaro la propria condizione di appassionato di informatica, letteratura e cinematografia di genere e videogiochi, erano (e sono) in grado di rilevare tempi, distanze e calorie. Oggi basta una semplice fitness band o uno smartwatch, ma per gli appassionati di sneaker retrò la OG Puma Smart Running Shoe rappresenta qualcosa di più affascinante.

Ad ogni modo non bisogna stupirsi che per l’edizione 2018 il rilevamento dei dati sia più efficiente e accurato. Il nuovo chip è affogato nel tallone di poliuretano termoplastico (TPU). L’alimentazione della batteria integrata avviene tramite porta USB, mentre il trasferimento dati è affidato al Bluetooth 4.0. Non manca poi un accelerometro. La memoria archivia fino a 30 giorni di attività.

L’app dedicata RS-Computer Shoe mostra una grafica 8-bit vecchio stile e oltre a consentire l’accesso a ogni informazione dispone un giochino sempre stile 8-bit. Vi sono anche dei LED e comandi esterni alla scarpa che consentono di vedere i passi compiuti in una giornata e lo stato della batteria.

Il prezzo di listino non è stato comunicato ma sarà piuttosto alto poiché è prevista la realizzazione di sole 86 paia numerate. Si potranno acquistare presso il negozio online Kith.com, su Puma.com USA e Japan, e infine nei negozi ufficiali di Harajuku (Tokyo), Carnaby Street (Londra) e Berlino.