Cinema e Serie TV

Quentin Tarantino svela il destino di Rick Dalton dopo il film

In attesa di assistere alla 92esima premiazione della cerimonia cinematografica più attesa dell’anno, gli Oscar 2020, il regista Quentin Tarantino ha voluto rivelare a The Wrap l’ipotetico futuro immaginato per Rick Dalton, il protagonista di  C’era una volta a…Hollywood, film candidato quest’anno a ben 10 statuette.

La pellicola -ricordiamo- segue le vicissitudini dell’ex star western Rick Dalton (Leonardo DiCaprio) e sulla sua solitaria controfigura Cliff Booth (Brad Pitt) alla ricerca di una nuova svolta lavorativa in un’inquieta e assolata Hollywood del ’69. I vicini di casa a Cielo Drive dell’appannato attore sono il giovane regista europeo Roman Polanski e sua moglie Sharon Tate (Margot Robbie) la quale, nel finale ucronico scelto da Tarantino, sarà salvata da un tentativo di brutale omicidio nei suoi confronti per mano della setta di Charles Manson (Damon Herriman) proprio grazie all’aiuto di Dalton che si libererà degli esaltati con un lanciafiamme.

Ma cosa ne è stato di Rick dopo quella sera? E cosa ne è stata della sua carriera, a seguito di tali avvenimenti?

A fare luce sulla questione, adesso, è direttamente Quentin Tarantino che, con la sua inarrestabile immaginazione, ha ricostruito in maniera divertita il destino di Rick Dalton:

L’intero incidente con il lanciafiamme e gli hippie ha avuto notevoli conseguenze sul corso della sua carriera di Dalton. Nessuno sa precisamente cosa è accaduto, e quanto grave fosse la situazione, ma tutti sanno che non è stata una cosa da poco. E non è stata certo una cosa da poco che [Rick] li abbia fatti fuori con il lanciafiamme, lo stesso di uno dei suoi film più popolari. Per questo anche lui torna popolare. Certo, non come Michael Sarrazin all’epoca, ma l’accaduto gli porta della pubblicità, e all’improvviso “I 14 Pugni” di McCluskey viene mandato più spesso su Cannel 5 durante la Combat Week, e cose così. E gli vengono offerti un paio di film low-budget, ma sempre da parte degli Studios.

 

Nonostante la ritrovata fama, però, Tarantino è sicuro che il futuro di Rick rimanga principalmente in televisione: 

Non è proprio Darren McGavin, va bene? Darren McGavin avrebbe una paga più alta di tutti. Ma Rick è più o meno al livello di John Saxon, forse un gradino un po’ più alto. Quindi guadagna bene e fa i migliori show. E gli episodi sono tutti costruiti intorno a lui. Quindi, invece di fare ‘Land of the Giants’ e ‘Bingo Martin’, ora è il cattivo di ‘Mission: Impossibile”. E fa uno show di Vince Edwards, ‘Matt Lincoln’. O un programma di Glenn Ford, ‘Cade’s County’. E questo è un grosso problema, perché ha fatto ‘Hell-Fire Texas’ con Glenn Ford e non andavano molto d’accordo. Ma ora hanno seppellito l’ascia di guerra e c’è grande attesa per il fatto che i due ragazzi facciano un film insieme. E poi lui [Rick Dalton] fa un paio di film per la TV di Paul Wendkos… E sai, sta andando bene.

 

Siete dei fan di Tarantino e volete recuperare uno dei suoi film? A portata di click ci sono DVD, Blu-Ray, edizioni speciali e cofanetti “omnicomprensivi” dedicati al regista dove potete trovare disponibili tutti i film usciti ad oggi in Home Video!