Cinema e Serie TV

Ray Fisher spera ancora di interpretare Cyborg in The Flash

Dopo il successo della Snyder’s Cut di Justice League, l’attore interprete di Cyborg Ray Fisher ha espresso l’intenzione di riprendere il suo ruolo nel DC Extended Universe nel prossimo film di Flash.

Ray FIsher Cyborg

In un’intervista su Empire, Fisher ha dichiarato che Andy Muschietti, il regista della pellicola, sembra avere la testa a posto e ha capito questi personaggi rendendo le interazioni tra di loro più di una semplice dimostrazione di superpoteri. Ha continuato dicendo che erano sulla stessa lunghezza d’onda e che sarebbe un peccato non poter lavorare insieme.

Quando nel 2016 Rick Famuyiwa era incaricato di dirigere il progetto, le indiscrezioni davano il personaggio di Cyborg impegnato in un ruolo di grande rilevanza all’interno del film. Anche dopo che il regista lasciò la produzione, le voci su Fisher che appariva in qualche modo in The Flash hanno continuato a rimanere in piedi, compreso lo scorso autunno quando sono emerse notizie secondo cui l’attore era in trattative per tornare nel suo ruolo nell’universo DC.

Ezra Miller Flash

Nonostante fosse ritenuto parte del progetto per così tanto tempo, è stato rivelato a Gennaio che Cyborg non avrebbe piu’ fatto parte di The Flash. Questa notizia e’ venuta fuori poco dopo che Fisherdichiaro’ che non avrebbe più lavorato ai progetti della Warner Bros. legati al presidente della DC Films Walter Hamada. Da allora Fisher ha fatto notare che il suo ruolo nel film era “molto più che un semplice cameo“.

Il film The Flash narrera’ presumibilmente gli eventi di Flashpoint, una delle storie dei fumetti DC piu’ importanti di sempre, nel quale Barry Allen torna indietro nel tempo per salvare la vita di sua madre e cambiare per sempre il futuro. La pellicola e’, per ora, prevista in uscita per il 4 Novembre 2022.

Nel frattempo, se voleste leggervi Flashpoint, potete acquistarlo su Amazon a cominciare dal primo numero semplicemente cliccando su questo link.