Tom's Hardware Italia
Cinema e Serie TV

Sabrina, i satanisti fanno causa a Netflix per 50 milioni di dollari. La serie TV potrebbe essere rimossa

Il Tempio Satanico, un'organizzazione satanista statunitense, ha deciso di intentare causa contro netflix a causa di alcune violazioni di copyright presenti nella serie TV Le Terrificanti Avventure di Sabrina.

Le Terrificanti Avventure di Sabrina, reboot di una popolare serie TV di molti anni fa, potrebbe presto sparire a titolo definitivo dalla piattaforma Netflix. A causa delle proteste di associazioni di genitori e/o religiose preoccupate per i contenuti legati all’occulto, chiederete voi? No. A protestare è stato Il Tempio Satanico, un’organizzazione satanista statunitense, che ha intentato una causa da ben 50miloni di dollari.

Perché? Semplice, Anzitutto perché nella scuola di magia frequentata da Sabrina apparirebbe una statua di Baphomet identica a quella effettivamente presente nella sede del Tempio Satanico e a quanto pare coperta da copyright.

sabrina

In secondo luogo perché Netflix e la Warner, produttrice della serie, si sarebbero appropriate di elementi culturali, stravolgendoli e ponendoli in cattiva luce all’interno di un contesto fatto di stereotipi, tanto che il co-fondatore del Tempio Satanico, Lucien Greaves, ha affermato: “Le persone accetterebbero uno show che usa una moschea come quartier generale di una cella terroristica?”.

Insomma il Tempio Satanico si è sentito defraudato e frainteso e per questo, secondo l’avvocato Bruce Lederman la richiesta di 50 milioni di dollari sarebbe più che giustificata. Contattati in merito alla notizia, i dirigenti Netflix hanno affermato di chiedere a Warner Bros. ma quest’ultima ha prevedibilmente rifiutato di commentare.