Giochi in scatola

Yin Yang: espandiamo i Chakra. Recensione


Chakra: espansione Yin Yang
Autore
Luka Krleza
Editore
3EMME Games
N° Giocatori
2-4
Età consigliata
8+
Durata Media
30 minuti

Yin Yang, distribuito in Italia da 3EMME Games, è la prima espansione dedicata a Chakra, un veloce gioco da tavolo di tipo competitivo per partite da due a quattro giocatori.
Missione di questa scatola, come riportato sulla confezione stessa, è quella di fornire “più interazione e maggior rigiocabilità”.

Chakra e Ying Yang

Chakra: l’espansione Yin Yang

A colpire per prime sono le ridotte dimensioni dell’imballaggio: ancora più della scatola del gioco originale. Onestamente la cosa ci è subito risultata gradita: sistemando a dovere le componenti base, sarà infatti possibile inserire l’espansione nel contenitore del gioco base. Il tutto pagando il piccolo scotto di avere il coperchio sollevato di meno di un centimetro. Insomma: non correremo il rischio di dover cercare in giro per casa l’espansione ogni volta che giocheremo a Chakra
All’interno, oltre al nuovo Regolamento, troviamo dodici gemme Energia Positiva in plastica bianca, 41 diversi token in cartone e sedici carte
Sul regolamento nulla da dire: le novità introdotte e le relative regole sono esposte in maniera chiara ed efficace. Complice elementi dedicati alla meccanica ben progettati difficilmente torneremo a doverlo studiare
I componenti cartonati sono assolutamente in linea con quanto visto per la scatola base: una buona qualità dei materiali che si unisce ad un gradevole, e funzionale, compartimento estetico.
Abbiamo poi 16 carte (divise equamente in Abilità e Obiettivo); queste portano con loro un duplice giudizio. Sulla parte grafica e su quella meccanica non abbiamo nulla da dire, purtroppo sotto l’aspetto qualitativo le abbiamo trovate un po’ troppo fragili a causa della scarsa grammatura utilizzata: si consiglia pertanto di imbustarle per evitarne l’usura e possibili strappi.

Setup

Ampliare Chackra, così da includere una o più delle nuove modalità offerte da Yin Yang , non avrà praticamente alcuna influenza sulle tempistiche di preparazione.
Di fatto ci dovremo limitare a scegliere cosa voler integrare e prendere le relative componenti, ma indipendentemente dalla scelta fatta il setup non si allungherà mai in maniera sensibile.

Il sistema di gioco

Essendo questa recensione dedicata all’espansione, non ci addentreremo troppo nei dettagli del sistema base di gioco (per questo vi rimandiamo alla nostra recensione che potete trovare qui).
Tuttavia, per comprendere meglio l’influenza che avranno le nuove possibilità introdotte da Yin Yang, sarà necessario andare ad puntare gli specifici elementi di ogni turno di gioco che potrebbero essere influenzati.
Ricordiamo quindi che in ogni turno un giocatore può compiere una sola delle tre azioni disponibili:

Raccolta: permette di prendere da da 1 a 3 gemme energia di diverso colore, purché poste sulla stessa colonna, dopodiché le posiziona sulla propria plancia.
Far Fluire l’Energia. Il principale motore del gioco. Permette di muovere le gemme Energia da un chakra ad un altro. Nel gioco base sono previste ben otto scelte diverse che possono influenzare da una a tre gemme e muoverle fino ad un massimo di tre spazi.

Meditare. Permette di recuperare i gettoni Ispirazione usati e ottenere di andare a vedere il valore in punti di un token Completezza.

Chakra e Ying Yang

Queste, molto in sintesi, le possibilità d’azione concesse dal motore base di Chakra.

A termine partita il vincitore è colui che ottiene più punti
Questi vengono accumulati principalmente dall’armonizzare i Chackra, ottenendo così i relativi punti Completezza.
Ne conseguiva che tipicamente ci si concentrasse su solo due elementi di gioco: chiudere i Chakra e dedurre dal comportamento altrui quali potessero essere quelli più pregiati.

Quattro nuove vie verso l’illuminazione

Chakra e Ying Yang

Come anticipato l’espansione Yin Yang introduce quattro diverse nuove modalità di gioco. che possono essere utilizzate singolarmente o combinate come meglio preferiamo. Ora che abbiamo “rispolverato” il gioco base andiamo a vedere nel dettaglio come ciascuna di queste novità ne influenza l’andamento.

Modulo Yin Yang: dovremo inserire nella borsa Universo 3 gemme di Energia Bianca per ogni giocatore. In gioco queste avranno due effetti. Il primo quello di permettere l’Armonizzazione Temporanea dei Chakra: questo avverrà disponendo sullo stesso spazio condiviso una gemma Bianca e altre due (di qualsiasi colore). Inoltre se sulla stesso Chakra dovessimo porre una gemma Bianca ed una Nera otterremo una metà del gettone Yin Yang: questa varrà un punto a fine partita. Ogni gettone completo invece ne fornirà tre.

Modulo Il Potere dei Chakra: Quando armonizzeremo un punto spirituale otterremo un Gettone Potere delle stesso colore. Questo potrà essere attivato (anche immediatamente) per beneficiare di specifici effetti. Ad esempio sahasrāra (il viola) permette di recuperare un gettone ispirazione posto a lato della plancia, mentre l’arancione permette di sostituire due gemme Energia sulla plancia Loto.

Modulo Abilità Speciali: ad inizio partita ogni giocatore ottiene un’omonima carta (nel gioco ne sono presenti otto) che potrà essere giocata per applicare specifici capacità. Gli effetti di queste carte durano solo per il turno del giocatore che l’attiva ma, spesso, alterano in maniera significativa le nostre possibilità di intervento e, di riflesso, quelle dei nostri avversari. Ad esempio una carta permette di prendere le gemme Energia in senso orizzontale invece del consueto verticale. O, ancora, potremo togliere alcune Gemme dal tabellone comune e sostituirle con altre.
Qualora usassimo l’azione Meditare saremo obbligati a cambiare la carta in nostro possesso.

Modulo Obiettivi: ad inizio partita verranno poste sul tavolo tre di queste carte (di otto). Qui sono riportate delle “missioni” da portare a termine per ottenere dei punti aggiuntivi (due per il primo e uno per il secondo a farcela). Ad esempio una carta ci chiede di essere il primo (o il secondo) a porre una gemma Energia su ciascun Chakra, mentre un’altra di raccogliere un gettone Meditazione per ogni colore.

Chakra e Ying Yang

Yin Yang: le considerazioni

Andando a riflettere sull’espansione di gioco crediamo sia doveroso farlo andando a vedere se riesce a dare quei due elementi che promette: maggior rigiocabilità e più interazione

Sul primo elemento onestamente possiamo solo dire che l’obiettivo è stato centrato in pieno: ciascun modulo non solo introduce una diversa nuova possibilità di approcciarsi a Chakra, ma è anche liberamente combinabile con gli altri tre, offrendo una buona quantità di combinazioni. Ciascuna delle quali si traduce, in ultimo, in un nuovo modo di affrontare il gioco.
E tutto questo non potrà che avere risvolti positivi sulla longevità del prodotto.
Anche sul lato interazione possiamo dire che la missione sia stata compiuta con successo: l’unico che sembra non aggiungere nulla a questo aspetto è, strano a dirsi, proprio il modulo che da il nome all’espansione. Tutti gli altri invece introducono un po’ di sana “cattiveria” e rendono realmente utile andare a disturbare il gioco altrui, permettendo allo stesso tempo di portare avanti il nostro.
Ora studiare le tattiche e le situazioni altrui sarà decisamente più interessante: nel gioco base, una volta capito quali fossero i Chakra più remunerativi, potevano tranquillamente chiuderci “a riccio” e ignorare gli altri. Qui invece saremo spinti non solo a cercare di fare punti, ma anche a sfruttare al meglio la possibilità di impedire agli altri di farli (o, almeno, di farli prima di noi)

Chakra e Ying Yang

Gioco adatto a

Yin Yang, in quanto espansione, trova nel suo target tutti coloro che già conoscono Chakra e abbiano voglia di ampliare le possibilità di gioco e, soprattutto, introdurre quell’interazione tra giocatori che manca nella prodotto base.

Conclusioni

Yin Yang centra a pieno l’obiettivo prefissato: intervenire sul gioco base senza andare ad intaccarne i punti forti e riuscendo invece a rendere tutto più “interessante”, introducendo nuovi fattori da prendere in considerazione e una interazione tra giocatori decisamente più marcata. Il tutto senza rendere l’approccio al gioco macchinoso o inutilmente complicato.
Se la bassa interazione che caratterizza il gioco base dovesse risultarvi poco gradita, il nostro consiglio è di “allargare la famiglia” fin da subito: il sistema di gioco base è così semplice che non ci sarà alcuna difficoltà ad integrare le nuove regole già dalle primissime partite.

Chakra: espansione Yin Yang

Yin Yang è la prima espansione dedicata a Chakra. Qui troveremo quattro nuove modalità di gioco che doneranno nuova linfa vitale alla corsa verso l’illuminazione e maggior interazione tra i giocatori


Verdetto

Ying Yang è un'espansione molto ben studiata, che mantiene quanto promette. Le nuove modalità aggiunte dell’espansione non solo allargano le possibilità di gioco ma, soprattutto, vanno a colmare il “difetto” della scatola base: la scarsa interazione tra i giocatori. Meccaniche semplici, ma non prive di un certo tatticismo, lo rendono perfetto per chiunque voglia ritagliarsi una piccola pausa di relax in compagnia, con un occhio di riguardo ai più piccoli e ai neofiti del mondo dei giochi da tavolo.

Pro

- Nuove meccaniche facili da integrare
- Maggior interazione tra giocatori
- Aumenta la rigiocabilità del prodotto base

Contro

- Scarsa grammatura delle carte