Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
  • 1
  • 0

Guida all’acquisto del mouse gaming

Economico ma di qualità

Logitech G203 Prodigy


Connessione
Cavo
DPI
6.000
Peso
86 gr
In alternativa
  • -

Mouse Claw Grip per risparmiare

Cougar Minos X1


Connessione
Cavo
DPI
500 > 2.000
Peso
168 gr
In alternativa
  • -

Ideale per ogni impugatura

Logitech G305


Connessione
Cavo
DPI
200 > 12.000
Peso
99 gr
In alternativa
  • -

Mouse per ambidestri

SteelSeries Sensei 310


Connessione
Cavo
DPI
Fino a 12.000
Peso
92 gr
In alternativa
  • -

Un mouse compatto

Logitech G403 Prodigy


Connessione
Cavo
DPI
200 > 12.000
Peso
87 gr (senza pesi)
In alternativa
  • -

Il mouse che mette tutti d'accordo

Razer Basilisk


Connessione
Cavo
DPI
200 > 16.000
Peso
107 gr
In alternativa
  • -

Il mouse per i giocatori professionisti

BenQ Zowie FK2


Connessione
Cavo
DPI
400 > 3.200
Peso
91 gr
In alternativa
  • -

Mouse per Moba e MMO

Razer Naga Hex V2


Connessione
Cavo
DPI
fino a 16.000
Peso
135 gr
In alternativa
  • -

Il mouse perfetto per gli RTS

Razer Deathadder Elite


Connessione
Cavo
DPI
fino a 16.000
Peso
105 gr
In alternativa
  • -

Il mouse perfetto per gli FPS

SteelSeries Rival 600


Connessione
Cavo
DPI
100 > 12.000
Peso
96 gr (senza pesi)
In alternativa
  • -

Wireless con campo magnetico per la ricarica

Razer Mamba HyperFlux


Connessione
Wireless e Cavo
DPI
fino a 16.000
Peso
96 gr
In alternativa
  • -

Il migliore in assoluto

Logitech G903


Connessione
Wireless e Cavo
DPI
200 > 12.000
Peso
110 gr (senza cavo)
In alternativa
  • -

Il mondo dei mouse gaming è popolato da moltissime soluzioni e spesso non è facile trovare quelle più adatte alle proprie esigenze. Ci sono però alcuni capisaldi, prodotti che possono andare bene a una grande fetta di pubblico. In questa guida all’acquisto potete trovare i nostri consigli, in base alla presa – claw grip, palm grip, fingertip – ma anche al prezzo, altre caratteristiche e al genere di giochi con cui vanno a braccetto.

Aggiornamento al 19/06/2018

Abbiamo inserito il Logitech G203 come palm grip a basso costo, il Minos X1 come claw grip per risparmiare e abbiamo optate per consigliare il nuovo G305 di Logitech rispetto al modello G302. Cambiamento anche per il “mouse che mette tutti d’accordo”, ossia buono per tutti, con il Razer Basiliska sostituire il G502.

Palm Grip

L’impugnatura più “classica”: dita e palmo ben distesi sul mouse in modo da poggiare su tutta la superficie.

Claw Grip

Il palmo della mano poggia sul retro del mouse. Le dita formano un arco per poggiare perpendicolarmente sui pulsanti del mouse.

Fingertip Grip

La mano resta sospesa sopra il mouse con solo la parte finale delle dita che entra in contatto con i tasti.

Connessione
Cavo
DPI
6.000
Peso
86 gr
Dimensioni
11,6x6,2x3,8 cm
Ambidestro
No
Economico ma di qualità

Batteria
-
Autonomia
-
Illuminazione
RGB
Impugnatura
Palm/Claw/Finger Grip

L’illuminazione RGB è ormai una caratteristica preponderante delle periferiche da gaming. Il G203 è dotato di LED RGB personalizzabili via software, un sensore ottico da 6000 DPI e forme compatte e discrete, che permettono un facile uso e una presa salda, oltre che un’ottima trasportabilità se amate partecipare a LAN Party con i vostri amici. La memoria integrata permette di salvare direttamente sul mouse le proprie impostazioni preferite.

Connessione
Cavo
DPI
500 > 2.000
Peso
168 gr
Dimensioni
12,2x6,7x4 mm
Ambidestro
No
Mouse Claw Grip per risparmiare

Batteria
-
Autonomia
-
Illuminazione
LED arancio
Impugnatura
Claw Grip

Il Cougar Minos X1 è un’alternativa di fascia bassa dedicata a tutti coloro che desiderano un mouse semplice ma efficace. Il sensore ottico Avago 5050 con un massimo di 2000 DPI, è in grado di garantire una buona tracciabilità del movimento e il design ben si adatta agli amanti della presa claw grip e finger tip, grazie ai lati con sagomatura ben pronunciata. Presenti anche due pulsanti laterali.

Connessione
Cavo
DPI
200 > 12.000
Peso
99 gr
Dimensioni
11,6x6,2x3,8 cm
Ambidestro
No
Ideale per ogni impugatura

Batteria
-
Autonomia
-
Illuminazione
No
Impugnatura
Palm/Claw/Finger Grip

Il Logitech G305 è un mouse che ben si adatta a un uso misto. Dall’uso quotidiano al gaming competitivo, grazie al nuovo sensore HERO da 12.000 DPI garantisce un tracciamento sempre preciso e un’autonomia di ben 250 ore con una batteria stilo di tipo AA. Possibile la personalizzazione tramite software. L’ergonomia si adatta a prese palm, claw o finger.

Connessione
Cavo
DPI
Fino a 12.000
Peso
92 gr
Dimensioni
12,5x6x3,9 cm
Ambidestro
Si
Mouse per ambidestri

Batteria
-
Autonomia
-
Illuminazione
RGB
Impugnatura
Claw/Fingertip Grip

Lo Steelseries Sensei 310  è un mouse per ambidestri non troppo costoso, essenziale e fatto bene. Ha otto tasti, sensore SteelSeries TrueMove3 e switch Omron. Ci sono due zone RGB controllabili in modo indipendente. La sensibilità è impostabile da 100-12000, a incrementi di 100 DPI.

Connessione
Cavo
DPI
200 > 12.000
Peso
87 gr (senza pesi)
Dimensioni
12,4x6,8x4,3 cm
Ambidestro
No
Un mouse compatto

Batteria
-
Autonomia
-
Illuminazione
RGB
Impugnatura
Palm/Claw Grip

Il Logitech G403 Prodigy ha dimensioni contenute e un sensore PMW3366. Ha sei pulsanti programmabili e illuminazione RGB (logo e rotellina). È possibile impostare fino a 5 livelli di sensibilità, per passare da una mira precisa al singolo pixel (200 DPI) durante i tiri da cecchino, a manovre fulminee (fino a 12000 DPI). C’è persino un peso rimovibile da 10 g per personalizzare il proprio feeling.

Connessione
Cavo
DPI
200 > 16.000
Peso
107 gr
Dimensioni
12,4x7,5x1,6 cm
Ambidestro
No
Il mouse che mette tutti d'accordo

Batteria
-
Autonomia
-
Illuminazione
RGB
Impugnatura
Claw/Palm Grip

Mouse di medie dimensioni con sensore ottico da 16.000 DPI dedicato agli amanti del genere FPS. Il Razer Basilisk è tra le migliori alternative, grazie ad un tracciamento affidabile e un’ergonomia curata con inserti in silicone nella parte laterale che aiutano ad aumentare il grip. Non manca un pulsante dedicato per abilitare la funzionalità cecchino e si può inoltre regolare la durezza dello scroller grazie all’apposita ghiera nella parte inferiore.

Connessione
Cavo
DPI
400 > 3.200
Peso
91 gr
Dimensioni
12,4x6,4x3,6 cm
Ambidestro
No
Il mouse per i giocatori professionisti

Batteria
-
Autonomia
-
Illuminazione
No
Impugnatura
Claw/Palm Grip

Lo Zowie FK2 di BenQ è tra i mouse più diffusi nell’ambito degli eSports. Si adatta a mancini e destrimani e oltre ai click sinistro e destro ha due tasti laterali sia a sinistra che a destra. Il sensore può essere configurato per una sensibilità tra 400 e 3200 DPI e così anche la frequenza USB da 125 a 1000 Hz. Si adatta bene grazie al profilo ridotto alle impugnature claw e palm grip.

Connessione
Cavo
DPI
fino a 16.000
Peso
135 gr
Dimensioni
11,9x7,5x4,3 cm
Ambidestro
No
Mouse per Moba e MMO

Batteria
-
Autonomia
-
Illuminazione
RGB
Impugnatura
Claw/Palm Grip

Il Naga Hex V2 è un mouse palm grip indicato a chi gioca agli MMO o ai MOBA. I vari modelli di Razer Naga montano sensore con sensibilità tra 8200 e 16.000 DPI. Il Naga offre 14 tasti programmabili, chip ARM a 32 bit e switch Omron. La famiglia Naga è accompagnata da un software versatile e completo per configurare i tasti anche in-game.

Connessione
Cavo
DPI
fino a 16.000
Peso
105 gr
Dimensioni
12,7x7x4,4 cm
Ambidestro
No
Il mouse perfetto per gli RTS

Batteria
-
Autonomia
-
Illuminazione
RGB
Impugnatura
Claw/Palm Grip

Il DeathAdder Elite è un mouse con parecchie caratteristiche interessanti. Ha un design ergonomico per chi usa la mano destra, un sensore ottico da 16.000 DPI e illuminazione Chroma con 16,8 milioni di colori personalizzabili. Compatibile con il software Razer Synapse, ha sette pulsanti Hyperesponse programmabili in modo indipendente e permette di configurare al volo la sensibilità.

Connessione
Cavo
DPI
100 > 12.000
Peso
96 gr (senza pesi)
Dimensioni
13,1x6,9x4,3 cm
Ambidestro
No
Il mouse perfetto per gli FPS

Batteria
-
Autonomia
-
Illuminazione
RGB
Impugnatura
Universale

Il mouse Rival 600 di SteelSeries è indicato per FPS e RTS, e per videogiocatori destrorsi che adottano impugnature claw e palm grip. All’interno c’è un doppio sensore. Il sensore primario è un TrueMove3, ma nel mouse ce n’è anche un secondo che è deputato esclusivamente al tracciamento della distanza di stacco (lift-off, LOD). Questo sistema è chiamato TrueMove3+. Il Rival 600 è dotato anche di un sistema di pesi e bilanciamento personalizzabile, fino a 256 differenti combinazioni. Non manca l’illuminazione RGB su otto zone.

Connessione
Wireless e Cavo
DPI
fino a 16.000
Peso
96 gr
Dimensioni
12,4x7x4,3 cm
Ambidestro
No
Wireless con campo magnetico per la ricarica

Batteria
-
Autonomia
-
Illuminazione
ChromaTM 16,8 mil. colori
Impugnatura
Claw/Palm Grip

Razer Mamba HyperFlux è un mouse wireless senza batteria che per funzionare richiede Firefly Hyperflux, un tappetino che alimenta costantemente il mouse grazie a un campo magnetico. Chi volesse, può comunque collegare un cavo da 2,1 metri al mouse per giocare come se si avesse un mouse tradizionale. L’assenza di batteria fa sì che pesi solo 96 grammi. Dal punto di vista delle specifiche tecniche, il Mamba Hyperflux ha un sensore ottico 5G da 16.000 DPI (fino a 450 pollici al secondo e accelerazione di 50 G) ed è completo di altre tecnologie Razer come Adaptive Frequency che scansiona costantemente la banda 2,5 GHz per garantire un collegamento sempre forte.

Connessione
Wireless e Cavo
DPI
200 > 12.000
Peso
110 gr (senza cavo)
Dimensioni
110 gr (senza cavo)
Ambidestro
No
Il migliore in assoluto

Batteria
-
Autonomia
24 ore
Illuminazione
RGB
Impugnatura
Claw/Palm Grip

Dal G900 passiamo al G903 che si abbina alla tecnologia Logitech Powerplay, un sistema di ricarica wireless esteso a tutto il tappetino. Integrato sul mousepad troviamo il modulo per la ricezione dei dati Lightspeed, coì da assicurare una gestione totale del mouse, senza lag e disconnessioni grazie a un potente segnale radio (12 dB) e all’algoritmo proprietario Frequency Agility Mechanism. G903 mantiene invariata la dotazione hardware del G900 quali l’ottimo sensore PMW3366 da 12.000 DPI e processore ARM 32 bit, ma implementa sull’alloggiamento per i pesi l’innesto del modulo magnetico Powercore con cui ricevere la ricarica dal tappetino. Rimane la possibilità di collegarlo via cavo al PC.