Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
  • 4
  • 0

Alimentatori PC – PSU | I migliori del 2021

Il migliore per ufficio e retrogaming

SilverStone SST-ST40F-ES230


Il mini-ITX che preferiamo

Corsair SF600


Per un buon PC gaming

Corsair RM550X


Per un'ottima efficienza

EVGA Supernova 650 G5


Per un PC di fascia alta

Seasonic Focus Plus 750 Gold


Per le workstation più potenti

Silverstone Strider Platinum 850W


Le novità in arrivo per gli alimentatori PC nel 2021 sono numerose. L’incognita delle richieste energetiche degli Intel Alder Lake, la spinta del connettore ATX12VO da parte di Intel e anche l’arrivo di nuovi player, come Razer, sembrano delineare un futuro vivace per un segmento meno statico di quanto si pensi. Ma, al momento, anche il mondo dei PSU per PC appare rallentato dalla carenza di semiconduttori. Anche se la situazione non è grave come quella delle schede video e delle CPU, i PSU acquistabili a prezzi accessibili sono principalmente gli alimentatori di fascia media e medio-bassa. Le soluzioni SFX e ATX sopra i 750-850W presentano sovrapprezzi variabili, come d’altronde qualsiasi prodotto nelle fasce più alte del mercato. I nostri consigli, rispetto ai mesi scorsi, sono per lo più invariati. Nella fascia entry level vi suggeriamo di prendere in considerazione il SilverStone SST-40F-ES230: una soluzione da 400W certificata 80 PLUS, più che adeguata per assemblare un PC da ufficio e/o per il retrogaming. Nella massima categoria, invece, a causa della carenza di semiconduttori resta una sola alternativa: il Thermaltake Toughpower PF1 ARGB 1200W Gold, un PSU davvero superbo. Un gradino sotto, resiste l’Asus ROG Strix da 1000W. Per il resto fate molta attenzione agli scalper.

A cosa serve l’alimentatore PC?

L’alimentatore PC è il componente più importante del computer, anche se spesso viene erroneamente trascurato. Il PSU è infatti ciò che distribuisce “energia” a tutti i componenti e la gestisce per un corretto utilizzo, preservandone anche il funzionamento in caso di problemi elettrici esogeni.

Prima di acquistare un alimentatore per il vostro PC, stabilite gli altri componenti e fate una stima di quanta energia necessitano. Questa stima è fondamentale per acquistare un alimentatore con una potenza adeguata, che garantisca un’elevata efficienza alla vostra configurazione.

Quali sono le principali caratteristiche di un alimentatore per il PC e come scegliere quello adatto alle vostre esigenze?

Caratteristiche principali del PSU (alimentatore PC)

Il primo aspetto di cui tener conto prima di acquistare un alimentatore PC è il form factor, cioè la tipologia di PC (e di alcune componenti) che abbiamo scelto. State assemblando un PC tradizionale o una soluzione più compatta?

La netta maggioranza dei case accetta alimentatori in formato ATX. Ma alcuni case di piccole dimensioni, in particolare nel caso dei mini-ITX, richiedono alimentatori più piccoli. Il formato di alimentatori più compatti è solitamente indicato con la definizione “SFX”. Queste informazioni sono sempre presenti nei data sheet dei produttori di case e potete verificarle in anticipo.

Alimentatore PC: non modulare, semi-modulare o modulare?

In seconda battuta c’è da considerare quale soluzione preferiate tra un alimentatore non modulare, semi-modulare oppure modulare. Vediamo cosa differenzia questi tre modelli.

  • PSU non modulare: è un alimentatore PC con già i cavi preinstallati, tipico di soluzioni vetuste. Difficilmente ne troverete uno, a meno che non ripariate un PC di parecchio tempo fa;
  • PSU semi-modulare: è una soluzione condivisa da molti alimentatori PC di fascia bassa. Presentano il cavo di alimentazione principale preinstallato e gli altri invece da collegare.
  • PSU totalmente modulari: l’alimentatore completamente modulare è una soluzione che si sta diffondendo sempre più. È contraddistinta dalla possibilità di staccare e collegare qualsiasi cavo, lasciando all’assemblatore la scelta riguardo quali cavi collegare – una soluzione che semplifica e migliora il cable management.

L’efficienza dell’alimentatore

Il terzo aspetto da considerare al momento dell’acquisto di un alimentatore è la certificazione 80 PLUS, ovvero un valore che ne indica l’efficienza.

Quando parliamo di efficienza, parliamo di un semplice calcolo: ipotizziamo che il vostro alimentatore assorba 375W dalla presa a muro e ne eroghi 300W al sistema. L’efficienza è 375W/300W, che equivale allo 0,8 o all’80%. I 75W di differenza producono soltanto calore, che dovrà essere disperso con un sistema di raffreddamento. Un alimentatore molto efficiente produce meno calore possibile e minimizza il consumo energetico.

La quantità di calore prodotta è la chiave per acquistare l’alimentatore giusto, poiché il calore influenza fortemente le prestazioni di tutte le componenti interne del PC. Gli alimentatori con efficienza elevata presentano un netto vantaggio rispetto alle unità con minore efficienza. A parità di condizioni, presentano maggiore affidabilità e garantiscono prestazioni superiori.

Abbiamo approfondito l’argomento efficienza e denominazione 80 PLUS in questo articolo. Qui ci limitiamo a ricordarvi che tale certificazione si suddivide in base al voltaggio dell’alimentatore (115V, commerciale; 230V, soluzioni aziendali e/o specialistiche) e prevede sei “livelli”: 80 PLUS, 80 PLUS Bronze, 80 PLUS Silver, 80 PLUS Gold, 80 PLUS Platinum e 80 PLUS Titanium.

Infine ci sono due aspetti “minori”, di cui potreste tener conto al momento dell’acquisto di un alimentatore per il PC: la rumorosità e il numero di connettori e cavi offerti. Nel primo caso, vi suggeriamo di rifarvi alle recensioni e alle esperienze di altri utenti; nel secondo, verificate i componenti che desiderate montare e confrontateli con il datasheet dell’alimentatore (sono sempre presenti sui siti dei produttori).

Quale PSU scegliere?

La risposta a questa domanda dipende dalla configurazione che desiderate assemblare, dalle operazioni che prevedete di compiere con il vostro PC e, infine, dal form factor delle componenti e del case che avete scelto.

Gli attuali standard degli alimentatori PC e i costanti miglioramenti di efficienza da parte dei produttori di CPU e GPU consentono di sostenere un carico di lavoro medio anche a PSU 80 PLUS Bronze. Se però desiderate dedicarvi al gaming o alla creazione professionale con un hardware di fascia alta, allora dovreste valutare accuratamente di partire da un alimentatore 80 PLUS Gold.

Valutare attentamente i bisogni energetici del vostro PC è necessario per evitare spese inutili. Al contempo, vi ricordiamo che le soluzioni 80 PLUS Platinum e Titanium assicurano la massima efficienza per ogni carico di lavoro.

 

Certificazioni
80 PLUS
Potenza massima
230V
Modulare
No
Il migliore per ufficio e retrogaming

Tipo ventola
Dimensioni
14 x 15 x 8.6 cm
Form factor
ATX
Garanzia
Connettore ATX
Connettore EPS
Connetttore PCIe
Connettore SATA
Connettore 4 pin
Connettore Floppy
ECO Mode
Temperatura operativa

Il SilverStone SST-ST40F-ES230 è un alimentatore non modulare da 400W. È progettato per fornire prestazioni adeguate a un PC di ufficio, un PC domestico o anche per il retrogaming con un budget ridotto. È dotato di certificazione 80 PLUS con efficienza massima fino a 85% sotto 230 V.

Certificazioni
80 PLUS Gold
Potenza massima
600 watt
Efficienza
92%
Modulare
Protezioni
OVP (Over Voltage) UVP (Under Voltage) SCP (Short Circuit) OTP (Over Temp) OPP (Over Power)
Il mini-ITX che preferiamo

Tipo ventola
92mm Rifle Bearing
Dimensioni
100 x 63 x 125 mm
Form factor
SFX
Garanzia
2
Connettore ATX
1
Connettore EPS
1
Connetttore PCIe
2
Connettore SATA
4
Connettore 4 pin
-
Connettore Floppy
-
ECO Mode
Temperatura operativa
40°C

Gli alimentatori serie SF di Corsair sono compatibili con il fattore di forma ridotto SFX, hanno certificazione 80 PLUS Gold, modalità Zero RPM e condensatori giapponesi.

Certificazioni
80 PLUS Gold
Potenza massima
550 W (45.8 A - 12V)
Efficienza
92%
Modulare
Si
Per un buon PC gaming

Tipo ventola
Dimensioni
Form factor
ATX
Garanzia
Connettore ATX
Connettore EPS
Connetttore PCIe
Connettore SATA
Connettore 4 pin
Connettore Floppy
ECO Mode
Temperatura operativa

RM550X è un alimentatore con molti pregi e pochi contro. Nei nostri test ha dimostrato un’ottima soppressione del ripple, efficienza e silenziosità, anche grazie ai condensatori giapponesi. Eccelle anche in altre prove, inoltre è modulare e semi passivo.

Certificazioni
80 Plus Gold
Potenza massima
650W
Efficienza
92%
Modulare
Protezioni
OVP (Over Voltage) UVP (Under Voltage) SCP (Short Circuit) OTP (Over Temp) OPP (Over Power)
Per un'ottima efficienza

Tipo ventola
135mm
Dimensioni
150 x 150 x 86 mm
Form factor
ATX
Garanzia
10 anni
Connettore ATX
1
Connettore EPS
1
Connetttore PCIe
3
Connettore SATA
6
Connettore 4 pin
4
Connettore Floppy
1
ECO Mode
Temperatura operativa
0-50°C

L’EVGA Supernova 650 G5 è un alimentatore di tipo ATX sufficientemente potente da gestire senza difficoltà la maggior parte delle configurazioni di fascia medio alta. Gode di una buona efficienza grazie alla certificazione 80 Plus Gold, inoltre grazie al design completamente modulare permette di collegare solamente i cavi di cui si ha bisogno, così da migliorare e facilitare il cable management della propria build.

Certificazioni
80 PLUS Gold
Potenza massima
750 W (62 A - 12V)
Efficienza
92%
Modulare
Si
Per un PC di fascia alta

Tipo ventola
Dimensioni
Form factor
ATX
Garanzia
Connettore ATX
Connettore EPS
Connetttore PCIe
Connettore SATA
Connettore 4 pin
Connettore Floppy
ECO Mode
Temperatura operativa

Il Seasonic Focus+ 750W è un alimentatore con certificazione 80 PLUS Gold dall’ottimo rapporto tra qualità e prezzo. Completamente modulare, non solo offre connettori adeguati per configurazioni medio-alte, ma è anche silenzioso.

Certificazioni
80 PLUS Platinum
Potenza massima
850 W (70.9 A - 12V)
Efficienza
93%
Modulare
Si
Per le workstation più potenti

Tipo ventola
Dimensioni
Form factor
ATX
Garanzia
Connettore ATX
Connettore EPS
Connetttore PCIe
Connettore SATA
Connettore 4 pin
Connettore Floppy
ECO Mode
Temperatura operativa

Certificazione 80 PLUS Platinum, completamente modulare e profondità di 14 centimetri. Il Silverstone Strider offre prestazioni complessivamente decenti, anche se avremmo gradito un secondo connettore EPS e un tempo di mantenimento lungo. Silenzioso, garantisce un funzionamento semi-passivo ed è dotato di una ventola FDB di qualità.