CPU

AMD EPYC, Zen 3 fino al 20% più potenti e Zen 4 su un nuovo socket

Basandosi su alcune slide interne fornite da un OEM il cui nome non è stato rivelato pubblicamente, i colleghi di HardwareLuxx sono riusciti a fornire ulteriori indicazioni riguardo i futuri processori EPYC di AMD basati sull’architettura Zen 3 oltre che alcuni dettagli riguardanti le CPU enterprise EPYC Genoa basate su Zen 4.

I processori AMD EPYC Milan saranno i primi dell’azienda basati su architettura Zen 3 e la loro presentazione ci permetterà di dare una prima occhiata ufficiale ai miglioramenti che vedremo giungere anche nel mercato consumer nel periodo successivo.

L’architettura Zen 3 permetterebbe un aumento delle prestazioni IPC del 15% sui carichi di lavoro basati su aritmetica intera, con gli EPYC Milan che potranno vantare un miglioramento di prestazioni del 20% rispetto alla controparte Zen 2, confrontando le CPU a 32 core. Nei modelli a 64 core, Zen 3 porterà un miglioramento meno importante (compreso tra 10% e 15%) a causa dell’impossibilità di AMD di aumentare troppo le velocità di clock.

amd epyc zen 3 e zen 4

I die basati su Zen 3 disporranno di 8 core e una cache L3 unificata dalla dimensione di 32MB, che andrà a rimpiazzare le due cache da 16MB degli Zen 2. Invece di utilizzare due CCX a quattro core e 16MB di cache L3 per ognuno, Zen 3 unificherà il die sotto un unico CCX a 8 core e memoria cache condivisa da 32MB. Questo cambiamento eliminerà le latenze inter-CCX per i die Zen 3 di AMD, con il potenziale di aumentare significativamente le prestazioni di Zen 3 nei carichi di lavoro sensibili alla latenza.

amd epyc zen 3 e zen 4

Spostando l’attenzione sulla successiva generazione architetturale di AMD, Zen 4, non sono ancora trapelati molti dettagli a riguardo, forse perché l’architettura è ancora in fase di studio e definizione. L’unica cosa certa è che AMD utilizzerà il processo produttivo a 5nm di TSMC per la realizzazione delle CPU.

Ci si aspetta che Zen 4 utilizzi ancora la tecnologia SMT2 (l’equivalente dell’Hyperthreading di Intel) e che le CPU EPYC basate su tale architettura abbandonino il socket SP3. Le informazioni trapelate indicano inoltre che le CPU EPYC Genoa disporranno probabilmente di più core, grazie al nuovo processo produttivo che permetterà di integrare più transistor sulla stessa area, del supporto alle RAM DDR5 e allo standard PCIe 5.0 oltre che la compatibilità con i banchi di memoria di tipo NVDIMM-P.

State aspettando anche voi con ansia l’arrivo delle nuove CPU consumer AMD basate su Zen 3?

La CPU AMD Ryzen 5 3400G con GPU Vega 11 rimane ancora un ottimo affare al prezzo di circa 160 euro su Amazon.