Schede Grafiche

AMD, Intel, Nvidia: tutti vogliono i 5nm di TSMC

La corsa ai 5nm è entrata nel vivo e l’ultima indiscrezione riportata da Wccftech (a sua volta presa da un articolo di ChinaTimes) svela interessanti dettagli sul futuro del settore informatico. Nell’immagine seguente sono riportate le informazioni e le previsioni sul processo produttivo a 5nm di TSMC.

Come potete vedere, sono inclusi alcuni prodotti previsti per il biennio 2021/2022 tra cui le future CPU desktop AMD Ryzen 5000 e le nuove GPU basate sull’architettura RDNA3. Anche Nvidia avrebbe contattato la fonderia per la produzione di GPU, nome in codice Hopper. Il team Green associa nomi di eminenti scienziati alle famiglie delle proprie schede video, questa volta l’azienda avrebbe scelto l’americana Grace Murray Hopper, secondo molti pioniera della programmazione informatica.

Non potevano mancare i chip mobile, in particolare si legge dello Snapdragon 875, che dovrebbe essere il SoC di punta di Qualcomm per l’anno a venire, del Kirin 1100, il SoC per smartphone top di gamma di Huawei, il Dimensity 2000 di Mediatek (arriverà su smartphone di fascia media?) e il chip Bionic A15, il SoC più potente di Apple.

Nella seconda metà di quest’anno, dovrebbe invece debuttare il Bionic A14 per gli iPhone 12 e il Kirin 1000 presumibilmente destinato alle soluzioni Mate Pro di Huawei. La maggior parte di questi prodotti era più o meno prevedibile, ciò che lascia stupiti è la presenza delle GPU Xe di Intel, poiché dovrebbero esser prodotte coi nodi a 10 e 7nm delle fonderie dell’azienda.

Forse il Team Intel Graphics reputa più vantaggioso la tecnologia di miniaturizzazione della concorrenza, o forse l’azienda vuole evitare eventuali debacle come quella avvenuta con i 10nm. Di sicuro, è una scoperta che fa riflettere.

Stando alle dichiarazioni di TSMC, il nodo a 5nm offrirà una densità superiore dell’80% rispetto all’attuale nodo a 7nm e nel 2022 le linee produttive saranno a pieno regime.

Cercate un notebook per ufficio con Windows 10, e un prezzo contenuto? Vi consigliamo l’Acer Aspire 3.