Tom's Hardware Italia
CPU

Core i5-9600K overcloccato a 5,1 GHz con dissipatore ad aria

Il 19 ottobre si avvicina e i nuovi processori Intel Core di nona generazione sono ormai nelle mani di molte persone. Non stupisce quindi vedere che in Cina (il sito Blue Sea Dragon) si stanno già divertendo a testare i limiti del Core i5-9600K, mostrando di che cosa è capace prima che scada l'embargo fissato […]

Il 19 ottobre si avvicina e i nuovi processori Intel Core di nona generazione sono ormai nelle mani di molte persone. Non stupisce quindi vedere che in Cina (il sito Blue Sea Dragon) si stanno già divertendo a testare i limiti del Core i5-9600K, mostrando di che cosa è capace prima che scada l'embargo fissato da Intel. A darne un immediato resoconto è stato il sito Wccftech.

Il nuovo chip della casa di Santa Clara è un'evoluzione dell'attuale Core i5-8600K, grazie a 6 core senza Hyper-Threading e 9 MB di cache L3. Il TDP è di 95 watt. Le differenze tra 9600K e 8600K riguardano le frequenze, più alte sul nuovo arrivato, con una base fissata a 3,7 GHz e un Turbo Boost a 4,6 GHz.

9600k stock
Clicca per ingrandire

Il processore non è stato provato con i videogiochi, ma con alcuni carichi che tassano in modo specifico la CPU, a bordo di una scheda madre MSI Z390 MEG Godlike con 16 GB di memoria Adata DDR4-2666 (19-19-19-43), una GeForce GTX 1050 Ti di MSI e usando un dissipatore ad aria di fascia alta Thermalright Silver Arrow Extreme.

I test hanno confermato la capacità della CPU di funzionare senza problemi a frequenze standard, ma anche di potersi spingere oltre, toccando sempre con raffreddamento ad aria una frequenza di 5,128 GHz con tutti i core attivi grazie a una tensione di 1,507 volt.

Intel Core i5 9600K CPU Benchmarks 1

Non è chiaro se l'overclock sia stato svolto manualmente o con la funzionalità automatica della motherboard, ma ci dà modo di ricordare che le nuove CPU Intel adottano la saldatura tra il die e l'heatspreader (STIM – Soldered Thermal Interface Material), cosa che in teoria dovrebbe garantire una migliore dissipazione del calore prodotto dai core rispetto alla pasta termica. Detto questo, i carichi più probanti usati per la prova hanno portato le temperature oltre 90 °C.

Intel Core i5 9600K CPU Benchmarks OC
Clicca per ingrandire

Il Core i5-9600K ha ottenuto in Cinebench R15 un punteggio di 1034 CB a frequenze standard e 1207 CB in overclock. In CPU-Z ha raggiunto 528,8 in single-thread e 2919,1 in multi-Thread con clock di riferimento, mentre in OC è arrivato a 619 in ST e 3579,7 in MT. Il processore è stato provato anche nel test X264 HD Benchmark, dove ha toccato i 37,55 fps con frequenze stock e i 43,76 fps in OC.

confronto

L'unico test in cui possiamo fare un confronto con i nostri punteggi è Cinebench R15, e sorprendentemente il 9600K in mano a Blue Sea Dragon si è comportato leggermente peggio del nostro 8600K. La nostra piattaforma di test è piuttosto simile alla loro, e conta su una MSI Z370 Gaming Pro Carbon AC e 16 GB di memoria G.Skill FlareX DDR4-2666. Forse i punteggi inferiori si devono a un'ottimizzazione del firmware ancora acerba.

Intel Core i5 9600K CPU Benchmarks
Clicca per ingrandire

Blue Sea Dragon non aveva un 8600K a disposizione per fare i confronti, quindi ha usato un Core i7-8700K, che conta su 12 thread, ha una frequenza Turbo Boost di 100 MHz superiore e 3 MB di cache L3 in più.

Secondo i test di CPU-Z, il Core i5-9600K a frequenze stock è il 4,1% meno veloce in single-thread e il 26,8% più lento in multi-thread rispetto a quello che ancora per alcuni giorni può essere definito il portabandiera dell'offerta mainstream di Intel.

Con l'overclock a 5,1 GHz, il Core i5-9600K batte l'8700K del 12,6% nel test in single-thread, mentre il gap in multi-thread si riduce, e scende dal 26,8% al 3,4%.