Software

Firefox, browser in cerca di rivoluzione per contare anche in futuro

Il browser Firefox ha sofferto negli ultimi anni la concorrenza di Chrome e delle altre soluzioni, dopo anni di splendore come unico vero concorrente di Internet Explorer. Il software di navigazione sviluppato da Mozilla perciò punta a un rilancio e sono in programma grandi cambiamenti per il futuro.

Per prima cosa Mozilla uscirà dal concetto di una release ogni 18 settimane in favore di un processo più rapido. "I fix critici dovrebbero essere consegnati agli utenti in minuti, non in giorni", si legge in un post di Dave Camp, Mozilla engineering director.

firefox logo

Per quanto riguarda le nuove caratteristiche, Camp ha affermato che la fondazione deve ripensare il modo in cui le inserisce nel browser. In futuro ci si focalizzerà su caratteristiche che distingueranno Firefox dagli altri browser, in particolare quelle funzioni che daranno agli utenti controllo sulla loro esperienza web, come la gestione della privacy.

Mozilla farà anche maggiore attenzione alla maturità delle nuove caratteristiche implementate: insomma, taglierà le funzioni che non potranno essere portate a un determinato livello di qualità. "Ogni caratteristica nel browser dovrebbe essere rifinita, funzionante e godibile. Se non possiamo arrivare a uno stato simile, non dovremmo implementarla affatto", ha scritto Camp.

In alcuni casi Mozilla allocherà risorse aggiuntive affinché una determinata caratteristica arrivi all'obiettivo e potrebbe persino dare a terze parti il compito di sviluppare alcune novità. Mozilla rimane focalizzata su Project Electrolysis, il progetto di realizzare un Firefox con un'architettura a più processi che è stato annunciato nel lontano 2009.

"Si tratta di un grande progetto. Deve funzionare non solo in Firefox ma in ampie parti di Gecko. Impatta anche sul lavoro esterno al codice principale, gli addon in particolare avranno bisogno di molto lavoro per adattarsi a Electrolysis". Infine, Mozilla sta ripensando radicalmente a come è realizzata l'intera interfaccia utente di Firefox.

Alcatel OneTouch Fire E 6015 Alcatel OneTouch Fire E 6015

Il browser oggi è realizzato usando XUL e XBL, due linguaggi di markup basati su XML. Secondo Camp è tempo per la fondazione di pensare a come adottare tecnologie che siano sorrette da comunità più grandi e attive.

"Poiché XUL e XBL non sono tecnologie web non hanno la stessa attenzione di HTML. I problemi prestazionali rimangono irrisolti e creano moltissima complessità non necessaria all'interno di Gecko. È più difficile, persino per sviluppatori con molta esperienza, avere un miglioramento prestazionale. È tutto più lontano dal web e ciò non aiuta nessuno". Al momento non è chiaro quale tecnologia adotterà Mozilla.