Schede Grafiche

GeForce contraffatte in vendita, l’allarme di Nvidia

C’è un giro di prodotti contraffatti e Nvidia consiglia di acquistare schede video, GPU e altri chip solo da partner autorizzati. A quanto pare nel mercato “grigio”, ovvero un canale di distribuzione parallelo a quello supportato dal produttore, circolerebbero prodotti ribrandizzati e venduti con il nome di modelli più costosi.

In poche parole qualcuno convinto di aver acquistato una GeForce GTX 570 potrebbe trovarsi tra le mani una scheda video meno prestante. “I rivenditori che non acquistano da partner autorizzati corrono il rischio di mettere nelle mani dei loro clienti prodotti inferiori allo standard”, ha dichiarato Fiona Faulkner, direttore vendite senior di GeForce EMEAI (Europe, Middle East, Africa e India).

Non è la prima volta che accade e non riguarda solo i chip, ma di riflesso anche le intere schede grafiche. A volte questo cambio di nome si nota in modo chiaro – specie se si è appassionati e si conoscono le specifiche a menadito – altre è più complicato. C’è anche chi potrebbe non accorgersene, pagando di più per un prodotto che offre di meno.

###old1075###old

Abbiamo chiesto ai rappresentanti di Nvidia Italia chiarimenti sulla vicenda e ci hanno confermato che purtroppo il fenomeno è generalizzato e quindi coinvolge anche il nostro paese. Al momento non abbiamo dati precisi, ma in caso di novità aggiorneremo questa notizia.

La casa di Santa Clara sta invitando i rivenditori a verificare la propria lista di partner autorizzati per evitare potenziale problemi. Tra i partner autorizzati di Nvidia troviamo Asus, Evga, Gainward, Gigabyte, Inno 3D, KFA2 (Galaxy), Leadtek, MSI, Palit, PNY, Point of View, Sparkle e Zotac. La lista completa la trovate qui.