Schede Grafiche

Nvidia GeForce RTX 3080 si mostra nella prima foto non ufficiale

Sul noto forum cinese Chiphell è stata pubblicata la foto della presunta Nvidia GeForce RTX 3080 Founders Edition. Di seguito, trovate il suddetto scatto:

Come potete vedere, questa GPU vanta un design alquanto differente da quello delle Founders Edition Turing e Pascal: lo stile è meno sobrio e classico, e alquanto originale. Questo modello include due ventole collocate su superfici opposte: è plausibile che quella inferiore supporti una notevole pressione statica, mentre quella superiore serva per lo più a soffiare via l’aria calda dalla scheda.

Altrettanto interessante è la fitta rete di lamelle che circonda le due ventole. Forse Nvidia ha studiato un particolare design che permette di dissipare meglio il calore dal die. Quel che è certo, è che tale scelta conferisce un aspetto accattivante a questa GPU, ben lontano dal design anonimo e compassato delle precedenti Founders.

A delimitare le unità di raffreddamento ci pensa lo chassis metallico che prosegue verso il centro del pannello, formando un motivo a “X”, un’altra scelta stilistica che dovrebbe valorizzare il “look” di questa versione. Ovviamente queste sono solo ipotesi; chissà, magari si tratta davvero di un engineering sample della RTX 3080, ma il Team Green potrebbe comunque optare per un altro design in corso d’opera.

Nvidia GeForce RTX 3080 dovrebbe esser commercializzata nel Q4 di quest’anno, probabilmente durante le festività natalizie. Noi auspichiamo che la presentazione sia tenuta prima, magari al Computex 2020. Stando ai rumor iniziali, questa GPU sarà basata su GA103, disporrà di 60 SM (Streaming Multiprocessor) ergo 3840 CUDA core e 10GB di VRAM GDDR6 operanti con un bus a 320 bit.

Secondo le ultime voci di corridoio sembra però che la scheda di prossima generazione potrebbe vedere un miglioramento delle specifiche, passando al chip GA102-200 e a un totale di 4352 CUDA core. La quantità di VRAM invece rimarrebbe sempre 10GB.

Si vocifera anche che offrirà prestazioni complessive superiori del 10% rispetto a quelle di una Nvidia GeForce RTX 2080Ti, e ben quattro volte superiori con l’utilizzo del ray tracing. La famiglia Ampere dovrebbe essere prodotta col processo produttivo a 7nm di TSMC, ma non sappiamo ancora con quale variante del suddetto nodo.

In definitiva, le prestazioni e la scheda tecnica delle nuove proposte del Team Green rimangono ancora un mistero per gli addetti ai lavori, tuttavia appassionati e non sperano che la nuova generazione consentirà di giocare finalmente in 4K e con un solido frame rate di 60fps, senza dover spendere una fortuna.

Se non volete aspettare le nuove proposte di Nvidia e AMD, ma volete comunque divertirvi in Ultra HD dovreste considerare l’acquisto di una Nvidia GeForce RTX 2080 Super, che considero la migliore GPU di fascia alta che il mercato ha da offrire, attualmente.

Cercate un potente processore per assemblare una workstation? Vi consigliamo AMD Ryzen 9 3950X (Amazon).