Computer Portatili

Recensione Huawei Matebook X


Huawei Matebook X
Dimensione schermo
13"
Risoluzione
2160 x 1440 px
Processore
Intel Core i5-7200U
RAM
8 GB
Pagina 1: Recensione Huawei Matebook X

Huawei è entrata da poco nel mondo dei computer portatili, ma lo ha fatto portando con sé decenni di esperienza nel mondo delle telecomunicazioni come produttore di dispositivi industriali prima e smartphone poi. Anni di esperienza, dunque, ma anche di grandi successi come testimonia il risultato nelle vendite di smartphone. Era dunque lecito aspettarsi un computer portatile di alta qualità, e con il Matebook X Huawei è riuscita a soddisfare le aspettative quasi completamente. Questo notebook è una macchina ammirevole sotto molti punti di vista. Tanti pregi e qualche difetto tollerabile, come scoprirete nelle prossime righe.

Design

DSC 2542

Bello. Il Matebook 12 è un computer che si fa notare al primo sguardo. Chiunque lo veda si ferma a chiedere cos’è, per ammirarne meglio le linee eleganti. È sottilissimo e incredibilmente leggero, e anche molto piccolo – tanto da farti dubitare che sia davvero un 13 pollici. Grazie a cornici molto sottili intorno allo schermo, che tendono a diventare del tutto invisibili mentre lo si sta usando.

Da chiuso il MateBook X è davvero molto maneggevole. Solo 12,5 mm nel punto più alto, 286 mm di larghezza e 211 mm di profondità – più o meno quanto un foglio di carta in formato A4. È anche leggerissimo, con un peso limitato a 1,05 chilogrammi. Ma è soprattutto bello da vedere, grazie a un design riuscito e a uno chassis completamente in alluminio. Se avete mai maneggiato un MacBook Air potreste pensare che il prodotto Apple sia insuperabile, ma questo Huawei potrebbe farvi ricredere.

Quando lo apriamo la qualità del design si fa notare anche nello schermo da 13 pollici che, come dicevamo, sembra più piccolo grazie a cornici davvero molto sottili. Ciò nonostante la webcam è posizionata in alto, una posizione senz’altro preferibile rispetto a quella del Dell XPS (sotto lo schermo).

DSC 2680

Sotto allo schermo troviamo una lunga feritoia che nasconde parte degli altoparlanti con sistema Dolby Atmos. E per una volta non è un logo piazzato a casaccio: la qualità audio di questo notebook è decisamente sopra la media: il volume massimo è sorprendente, e tanto con la musica quanto con i video il suono è pulito e preciso – fermo restando che non ci si può aspettare l’Alta Fedeltà in queste dimensioni. Il pulsante per l’accensione è a destra e ospita anche il lettore per impronte digitali, che funziona in modo perfetto e in armonia con Windows Hello.

DSC 2672

La tastiera è ben fatta. Tasti grandi e ben spaziati, ammirevole considerate le dimensioni, che consentono di scrivere velocemente e senza errori sin dal primo momento. L’ho usata per scrivere questa recensione, trovando un prodotto alla pari con i migliori portatili in circolazione. Parlando di tastiere i Macbook sono un punto di riferimento, e questo Huawei può confrontarsi alla pari con i prodotti Apple. Per chi scrive molto, questo notebook è promosso a pieni voti. I stati sono piatti, cosa che per me va benissimo, ma magari non soddisfano i vostri gusti personali.

Per esigenze di dimensione sono stati eliminati alcuni tasti: se non potete vivere senza Fine, Home, PgUP e PgDwn, questo computer non fa al caso vostro. Il comportamento dei tasti F in combinazione con Fn è configurabile tramite Matebook Manager.

DSC 2679

Il touchpad sottostante è eccellente. Abbastanza grande da usare comodamente i gesti con più dita, è anche molto preciso nel riconoscere tocchi e trascinamenti. Qualche incertezza di tanto in tanto nel tocco con due dita; ogni tanto invece del menu contestuale si è attivata la funzione del tasto sinistro (tocco con un dito), ma più che un difetto è una questione di abitudine. Nell’insieme è davvero un ottimo touchpad. Non ha i tasti fisici ma si affida a una superficie totalmente cliccabile. Utile ma non indispensabile, visto che per fare tutto ci si può affidare ai tocchi con più dita (fino a quattro). È una funzione integrata in Windows 10, perfettamente supportata da questo touchpad.

Manca, come su tanti altri notebook, un pulsante per disattivarlo; non tutti lo usano ma chi scrive molto, come me appunto, spesso e volentieri si trova a spostare il cursore involontariamente. Ebbene, con questo Huawei Matebook X è un problema trascurabile: gli incidenti si sono verificati, ma sono stati pochissimi.

DSC 2681

Proprio per le dimensioni ridotte, parliamo di un 13 pollici nelle dimensioni di un dodici, resta poco spazio per poggiare le mani ai lati del touchpad. Il risultato è un po’ scomodo, perché c’è praticamente una sola posizione possibile e non è detto che vada bene a chiunque. Ma l’insieme è armonioso e risulterà soddisfacente per chiunque sia abituato a usare computer portatili di piccole dimensioni.

Lo schermo si apre al massimo di 45 gradi circa, sufficienti per usarlo più o meno in ogni situazione; ivi compreso lo scomodo sedile di un volo economico.