Software

Windows 11 uscirà il 5 ottobre, ma non sarà completo

Finalmente Windows 11 ha una data di lancio ufficiale: Microsoft stessa ha comunicato che la nuova versione del sistema operativo arriverà il prossimo 5 ottobre. Confermato anche che l‘aggiornamento sarà gratuito, così com’è stato per Windows 10, a patto che il PC in questione rispetti i requisiti minimi per l’installazione.

L’aggiornamento gratuito per i PC Windows 10 compatibili partirà proprio dal 5 ottobre ma, esattamente come in occasione degli aggiornamenti precedenti, non sarà ricevuto da tutti gli utenti contemporaneamente, bensì sarà rilasciato in diverse fasi. I primi PC a poter essere aggiornati saranno quelli più recenti e di fascia più alta, quindi si passerà a desktop e notebook della fascia media per poi chiudere, nei mesi successivi, con i prodotti entry level che rispettano le specifiche.

“Con Windows 10 abbiamo imparato la lezione, quindi vogliamo assicurarci di fornire la miglior esperienza possibile” ha dichiarato Aaron Woodman, general manager of Windows marketing presso Microsoft. “Ci aspettiamo che tutti i PC compatibili con Windows 11 saranno aggiornati gratuitamente entro metà 2022″. 

Come vi abbiamo riportato in mattinata, sui PC con Windows 10 su cui è possibile effettuare l’aggiornamento penserà Windows Update ad avvisare gli utenti della disponibilità di Windows 11. Se non siete ancora sicuri che il vostro PC supporti Windows 11, potete fare velocemente una verifica tramite l’app PC Health Check, accessibili agli utenti iscritti al programma Windows Insider da questo indirizzo.

Sembra però che Windows 11 non sarà rilasciato in versione completa il prossimo 5 ottobre: stando alle informazioni infatti non ci saranno tutte le funzionalità annunciate durante l’evento di presentazione. Un esempio? Le applicazioni Android, che funzioneranno su Windows 11 grazie al lavoro congiunto di Microsoft, Amazon e Intel, non saranno disponibili da subito. Gli iscritti al programma Insider potranno provare la funzionalità in anteprima nei prossimi mesi, come accade per tutte le novità del sistema operativo, ma è probabile che non verrà lanciata prima del prossimo anno.

Se non volete aspettare il prossimo 5 ottobre (o poco dopo) per provare Windows 11, vi ricordiamo che potete già installarlo scaricando l’immagine ISO. Usare questo metodo vi consente anche di Installarlo su hardware non supportato, tuttavia vi consigliamo di prestare attenzione: se installato su PC non compatibili Windows 11 potrebbe infatti non ricevere alcun aggiornamento, nemmeno di sicurezza, lasciando il vostro sistema (e i vostri dati) esposti ad eventuali attacchi.