Android

5 motivi per cui realme GT Master Edition è il mid-range killer del 2021

Ve ne abbiamo parlato recentemente sulle nostre pagine: realme GT Master Edition è il nuovo super medio gamma del marchio che punta a portare caratteristiche tecniche di alto livello ad un prezzo estremamente competitivo.

Ci sono almeno 5 buone ragioni per non lasciarsi sfuggire quello che potrebbe benissimo essere definito il mid-range killer del 2021: scopriamole assieme!

realme - GT Master Edition

1. Il primo in Europa con Snapdragon 778G

realme GT Master Edition è il primo smartphone a sbarcare nel Vecchio Continente con a bordo il più recente chip di fascia medio-alta di Qualcomm prodotto a 6nm, lo Snapdragon 778G. Il chip permette allo smartphone la connessione alle reti 5G globali, garantendo agli utenti la connettività di ultima generazione sia sul territorio nostrano che in viaggio.

Non solo, il chip si è dimostrato molto valido nelle nostre prove effettuate in fase di recensione. Le prestazioni sono di alto livello e, a meno di non poter confrontare direttamente realme GT Master Edition fianco a fianco ad un top di gamma dal prezzo due o tre volte maggiore nei benchmark, è praticamente impossibile notare differenze di sorta.

Lo smartphone è scattante, veloce e mantiene la sua grande fluidità indipendentemente dal suo utilizzo. La linea di demarcazione tra top di gamma e mid-range è sempre meno definita e realme sta offrendo ai propri utenti prodotti performanti a prezzi decisamente competitivi.

realme - GT Master Edition

2. Ottime prestazioni sostenute nel tempo

Non solo le prestazioni di realme GT Master Edition sono ottime nella vita di tutti i giorni; a differenza di alcuni chip di fascia media del passato o dei più recenti processori da flagship, il suo SoC è in grado di sostenere queste performance nel tempo.

Il sistema di raffreddamento e l’efficienza del chip permettono a realme di spremere tutta la potenza di cui c’è bisogno dallo Snapdragon 778G senza mai dover ricorrere a throttling aggressivo per mantenere sotto controllo le temperature.

Questa è una caratteristica che giova all’esperienza utente, soprattutto per i gamer che con realme GT Master Edition potranno competere e divertirsi per periodi di tempo prolungati senza troppi pensieri.

realme - GT Master Edition

3. Un display da vero top di gamma

Parlando di gaming non si può non citare il fantastico display Super AMOLED da 6,43″ con risoluzione 1080 x 2400 pixel. L’azienda è riuscita a proporre su realme GT Master Edition un pannello flat, quindi meno incline a ricevere tocchi accidentali e a distorcere l’immagine verso i bordi, con frequenza di aggiornamento da 120Hz.

Non solo: la reattività al tocco di 360Hz permette al display di campionare gli input dell’utente tre volte per ogni singolo frame mostrato, diminuendo la latenza dei tocchi ad un valore estremamente ridotto rispetto agli smartphone tradizionali.

Il pannello è inoltre in grado di raggiungere una luminosità di picco di 1000 nit per una perfetta leggibilità anche all’aria aperta e un’esperienza di visione di contenuti HDR di alto livello. Fino allo scorso anno per avere tra le mani un display simile si doveva per forza scegliere uno smartphone top di gamma, ma realme GT Master Edition porta questa caratteristica ad un bacino di utenza decisamente maggiore.

realme - GT Master Edition

4. Design unico e inconfondibile

realme GT Master Edition è disponibile in una versione con scocca in pelle vegana, esattamente come GT Explorer Master Edition che abbiamo avuto la fortuna di poter testare alcune settimane fa.

Caratteristica decisamente apprezzabile, in quanto distingue lo smartphone dalla concorrenza con un retro morbido, piacevole al tatto e con un’estetica curata da un designer giapponese: Naoto Fukasawa.

realme - GT Master Edition

La versione con questa finitura è leggermente più spessa di quella dalla scocca lucida (si parla di meno di un millimetro) ma in cambio otterrete un dispositivo utilizzabile senza una cover protettiva, dimenticandovi delle ditate e dei micrograffi che inevitabilmente segnano gli smartphone con una scocca tradizionale.

Più produttori dovrebbero proporre una variante realizzata in questo materiale, al momento disponibile solamente su una manciata di dispositivi.

5. Addio all’ansia da batteria scarica

Oltre ad una batteria da 4500mAh, che in accoppiata al chip ad alta efficienza permette di arrivare più che tranquillamente a fine serata, realme GT Master Edition viene spedito con il supporto alla ricarica rapida Super Dart da 65W.

Il caricatore incluso nella confezione permette di riportare la batteria dello smartphone dallo 0% al 100% in soli 30 minuti, una caratteristica su cui ad oggi persino molti top di gamma ancora non possono contare.

Basta ansia da batteria scarica, in qualsiasi occasione lo riteniate necessario basteranno pochissimi minuti per recuperare ore di autonomia utile, il tutto senza surriscaldare il dispositivo o degradare la batteria grazie alla tecnologia proprietaria!

realme - GT Master Edition

Ecco perché a nostro parere realme GT Master Edition può essere davvero visto come il mid-range killer del 2021, soprattutto considerando il fatto che è proposto ad un prezzo di partenza di 349 euro (8GB/128GB, 399 euro per la variante con 256GB di memoria) che scende addirittura a soli 299 euro durante i periodi promozionali. Non fatevelo scappare!