Android

Android 12L, in arrivo l’attesa ottimizzazione per foldable, tablet e ChromeOS

L’avanzata dei tablet Android sul mercato, particolarmente nella fascia medio-alta, è sempre stata frenata da un unico fattore: la mancanza di una vera e propria ottimizzazione a livello di sistema operativo per questo tipo così particolare di dispositivi, capace di rivaleggiare con iPadOS.

Ci sono buone notizie all’orizzonte, tuttavia: all’ultimo Android Dev Summit Google ha infatti annunciato Android 12L, un pacchetto di funzionalità basato sul nuovo sistema operativo Android 12 e progettato appositamente per i dispositivi dagli schermi grandi, che porta con sé ottimizzazioni all’interfaccia utente e alla gestione delle applicazioni, per aumentare significativamente la qualità della user experience. Android 12L è pensato ovviamente per i tablet, ma anche per i modelli più estesi di foldable (come il Samsung Galaxy Z Fold 3) e i Chromebook.

Image shows reference device definitions for a tablet, phone, foldable, and desktop sizes

Il parametro su cui Google ha basato l’attivazione o meno delle feature di Android 12L non è infatti tanto la natura in sé dei dispositivi, quanto la densità dei pixel sullo schermo: se il sistema operativo rileva la presenza di uno schermo superiore a 600dp, elementi dell’interfaccia come la barra delle notifiche e il lockscreen assumeranno un layout a due colonne, tale da permettere la visualizzazione in contemporanea di più elementi.

GIF image shows maps and web brower on the screen at the same time

Il multitasking è un elemento fondamentale dell’esperienza d’uso di tablet e altri dispositivi di grandi misure: per questo motivo Android 12L prevede l’introduzione di una task bar dal funzionamento molto simile a quello già previsto da anni per la dock delle applicazioni su iPadOS: semplicemente trascinando le applicazioni sulla metà dello schermo desiderata esse si apriranno in modalità multitasking. Al contrario di Apple, tuttavia, Google permetterà di utilizzare questa visualizzazione anche con le applicazioni come Instagram, che non prevedono ottimizzazioni per i tablet.

Fino a questo momento l’esperienza Android sui tablet aveva sofferto, in molti punti, di un effetto “zoom”, dato che la maggior parte delle applicazioni erano ottimizzate unicamente per gli smartphone. Android 12 offre a produttori e developer una vera e propria guida che include serie di layout ed elementi responsivi per applicare le personalizzazioni di design proprietarie all’interno delle skin che saranno applicate ad Android 12L.

Image shows four Adaptive UI patterns in the Material Design guidelines

La presentazione di Android 12L si conclude con un’esortazione ai developer a ottimizzare le proprie applicazioni per il nuovo sistema operativo grazie all’emulatore apposito. Android 12L farà la sua comparsa sui device messi in commercio a partire dai prossimi mesi; una Developer Preview arriverà invece presto in esclusiva per il tablet Lenovo P12 Pro.

Non volete correre il rischio di restare con la batteria scarica? Questo caricatore da 20.000mAh con connettore USB Tipo-C è ora in promozione su Amazon.