Android

Android, le chiamate verificate ci dicono perché un’azienda sta chiamando

Si chiama “chiamate verificate”, la nuova funzione dell’app Telefono annunciata da Google che ha il compito di mostrare le informazioni sulla società che sta chiamando. In questo modo, il colosso di Mountain View tenta di salvaguardare gli utenti dalle chiamate scam o – quanto meno – di fornire all’utente maggiori dettagli prima di rispondere.

Come funziona? Quando riceviamo la chiamata da un’azienda, sullo schermo comparirà il nome di quest’ultima con il relativo logo, un simbolo che ci conferma che si tratta di una chiamata verificata e addirittura il motivo della telefonata stessa. Per essere classificata come chiamata verifica, la società interessata deve inviare una serie di dati a Google.

Come si può leggere sulla pagina di supporto, prima della chiamata l’azienda invia al server Google il numero di telefono dell’attività, il numero del ricevente e il motivo della telefonata. Queste informazioni vengono poi inviate all’app Telefono installata sullo smartphone. Quando il mittente avvia la chiamata, il dispositivo confronta le informazioni sulla chiamata in arrivo con quelle che Google ha ricevuto dall’attività. Se c’è una corrispondenza, la telefonata viene mostrata come verificata. Big-G assicura che entro pochi minuti dalla verifica le informazioni vengono eliminate dal server.

A seconda di come viene utilizzata dalle aziende, questa funzione potrebbe rivelarsi molto utile. Non solo per aiutarci ad evitare le chiamate spam, ma anche a farci capire se si tratta di una chiamata importante o meno. La funzione è stata testata in Brasile e proprio qui farà il suo debutto, così come negli Stati Uniti, Spagna, Messico e India per poi arrivare negli altri Paesi nelle settimane successive.

A tal proposito, l’app Telefono di Google è disponibile per gli smartphone Android Go e Android One e arriverà nelle prossime settimane anche sui dispositivi Samsung e LG.

Galaxy S20 è disponibile all’acquisto su Amazon con uno sconto di oltre 270 euro. Lo trovate a questo link.