Apple

Apple Watch, ecco come espelle l’acqua dopo un immersione

Apple Watch utilizza una tecnica molto ingegnosa per far defluire l’acqua dallo chassis dopo un immersione e liberare gli altoparlanti.

Nel video che vi mostriamo si vede come agli speaker vengano fatte riprodurre determinate frequenze sonore affinché l’acqua venga espulsa, il tutto in super slow motion a 2000 fps.

E’ tramite il canale YouTube The Slow Mo Guys che veniamo a conoscenza di come l’indossabile di Apple impieghi le frequenze sonore per rimuovere il liquido presente al suo interno. La funzione prende il nome di Water Lock ed effettua due operazioni importantissime:

  • Disabilita il touch per prevenire tocchi involontari quando ad esempio stiamo monitorando il nuoto immersi in mare o in piscina;
  • Espelle l’acqua tramite le feritoie degli altoparlanti dopo che capisce che l’attività si è conclusa.

Se ve lo state chiedendo, le frequenze emesse per liberare gli altoparlanti dall’acqua sono bassissime, nell’ordine dei 196 Hz. Queste sono ideali per far “vibrare” l’Apple Watch che aiutano ad espellere verso l’esterno l’acqua presente nella membrana.

Nel video possiamo osservare tutto il procedimento con un dettaglio visivo davvero notevole, accompagnato da delle immagini in sequenza Super Slow Motion. Dal minuto 1:50 il processo inizia a liberare gli speaker e lo fa progressivamente andando ad espellere molta quantità d’acqua.

Il processo viene effettuato per consentire agli altorparlanti di funzionare correttamente e non riprodurre un suono ovattato che può verificarsi dopo un immersione.

Non solo l’Apple Watch in futuro misurerà la pressione sanguigna, avrà altre funzioni interessanti come quella dell’ECG che ha semplificato la vita a tante persone e migliorerà sempre più.

iPhone SE 2020 è ora disponibile nei colori nero, bianco e il famoso product RED. Lo potete trovare qui.