Tom's Hardware Italia
Apple

iPad da 12,9 pollici con USB 3.0 per strizzare l’occhio alle imprese

La produzione dell'iPad 12,9 pare essere stata rimandata a settembre a causa di una serie di interrogativi progettuali.

L'iPad da 12,9 pollici sta diventando una patata bollente per Apple. The New York Times conferma che l'ordine di avviare la produzione è stato rimandato dal primo trimestre a settembre 2015. Secondo fonti autorevoli, che hanno a che fare con i fornitori orientali di Apple, il team di sviluppo di Cupertino starebbe ancora valutando numerosi opzioni.

ipad dimensioni

Ecco come apparirebbe l'iPad 12,9 

Com'è risaputo il Super iPad nasce per soddisfare le esigenze delle aziende e dei professionisti. In questa ottica Apple è evidentemente costretta a "tradire" un po' della sua filosofia costruttiva. Non è escluso infatti che questo modello possa montare una porta USB 3.0. La sola presenza della porta Lightning sarebbe un po' limitante: per backup e trasferimenti dati le aziende sarebbero costrette a ingenti investimenti per cambiare computer e accessori.

"Apple sta anche lavorando su una tecnologia per velocizzare i tempi di ricarica dell'iPad, ma è ancora incerto se la versione finale avrà queste nuovi funzioni", sostiene una fonte. Pare che non venga esclusa neanche la possibilità di aggiungere più porte per consentire la connessione di tastiera e mouse.

apple e ibm

Un flirt inaspettato

Bloomberg sostiene che ogni rinvio sia dovuto più a ritardi di fornitura dei pannelli LCD che a questioni progettuali. Sharp Corp., Japan Display Inc. e LG Display Co non hanno commentato.

L'unica certezza è che Apple ha bisogno di invertire la tendenza nel settore tablet. L'ultimo rapporto di IDC ha confermato che la sua quota di mercato è scesa al 28,1% nel quarto trimestre, perdendo circa 5 punti rispetto all'anno precedente.  

Gli analisti sostengono che il successo dei nuovi iPhone (più grandi rispetto al passato) abbia contribuito a questa situazione. Rivolgersi al mercato "enterprise" potrebbe essere una via d'uscita, anche grazie alla rinnovata partnership con IBM. Da qualche mese infatti il colosso della East Cost propone prodotti Apple ai suoi clienti corporate e ha firmato anche il primo pacchetto di applicazioni compatibili dedicate al mondo delle TLC, banking, retail, etc.