Apple

iPhone 13 farà foto migliori? Apple avrebbe cambiato il fornitore delle lenti

Il noto analista Ming-Chi Kuo, sempre vicino alle cause della casa di Cupertino, ha affermato che Apple potrebbe aver stretto dei contatti con un nuovo fornitore di lenti da utilizzare sulla fotocamera principale del futuro iPhone 13.

iPhone 13

Sunny Optical, nome dell’azienda al centro dei nuovi rumors, avrebbe superato con successo il processo di approvazione da parte di Apple per gli obiettivi implementati sugli iPad e i risultati ottenuti avrebbero spinto l’azienda statunitense ad affidare allo stesso fornitore anche l’obiettivo principale da utilizzare nella prossima line-up di iPhone.

Attualmente i principali fornitori di Apple per questa componentistica sono Largan, Yujingguang e Kantatsu, che producono gli obiettivi da girare a loro volta a LG Innotek per l’incorporazione nel modulo della fotocamera. Sunny Optical dunque dovrebbe prendere il ruolo di fornitore aggiuntivo.

iPhone 13

Apple è solita affidarsi sempre a più fornitori per la realizzazione della diversa componentistica necessaria alla realizzazione dei suoi prodotti, principalmente per due motivi: da un lato, per avere una maggiore certezza dal punto di vista dell’approvvigionamento, dall’altra invece per una questione legata ai costi. Più fornitori si utilizzano e più si crea una competizione “interna” che porta a contrarre i costi per ogni singola azienda partner al fine di superare tutti gli altri e garantire così maggiori forniture.

Già lo scorso anno, l’analista di TF International Securities Kuo aveva previsto che con i nuovi iPhone sarebbe arrivato anche un nuovo obiettivo ultra-grandangolare con apertura f/1.8, attualmente previsto però solo per i modelli Pro. L’Ultra-Wide in questione dovrebbe raggiungere anche il resto degli iPhone solo con i modelli del prossimo anno, mentre per il 2021 resterebbe una prerogativa di quelli più costosi.

iPhone 12 Mini

Innanzitutto, ci si aspetta che l’apertura focale venga allargata, facendola passare da f/2.4 degli attuali iPhone 12 ad f/1.8. A parità di condizioni, ciò consentirebbe l’ingresso di più del doppio della luce, migliorando significativamente le prestazioni con scarsa illuminazione. In particolare, dovrebbe consentire scatti notturni più nitidi e puliti.

Un’apertura più ampia consentirebbe infatti il passaggio di un maggiore quantitativo di luce attraverso l’obiettivo, con prestazioni decisamente superiori anche in condizioni di scarsa illuminazione anche con l’utilizzo dell’ultra grandangolare. Ci si aspetta poi che l’obiettivo ultra grandangolare possa disporre, per la prima volta, anche della messa a fuoco automatica, considerato che quello attuale si ferma alla fissa.

Le fonti indicano anche che il numero di elementi nell’obiettivo sarà aumentato, facendolo passare da cinque a sei. Ciò comporta pro e contro ma generalmente viene fatto per ridurre la distorsione, tratto distintivo degli obiettivi grandangolari.

iPhone 13

Potremmo poi trovare anche altre succose novità sui prossimi device della mela morsicata, a partire dalla presenza di un notch più piccolo, assieme a quella dello scanner LiDAR che dovrebbe trovare spazio su tutta la serie e non è da escludere il ritorno dell’autenticazione tramite Touch ID, magari implementato proprio sotto il display, in stile Android.

Le dimensioni del display dovrebbero restare invece invariate con gli iPhone 13 che continuerebbero a fare affidamento sui medesimi pannelli da 5,4 e 6,1 pollici e fotocamere a doppio obiettivo mentre le varianti Pro, manterrebbero il triplo obiettivo così come gli schermi da 6,1 e 6,7 pollici.

Insomma le premesse affinché i nuovi iPhone risultino ancora più interessanti ci sono tutte, vedremo se con il trascorrere dei mesi arriveranno conferme e perché no anche qualche altra novità.

Su Amazon puoi trovare l’Amazfit GRT da 47mm con autonomia fino a 24 giorni in offerta lampo. Clicca qui per scoprirla.