Tom's Hardware Italia
Apple

iPhone 5G, Apple si prepara a dire addio ad Intel?

Secondo Fast Company, Apple starebbe valutando la possibilità di produrre in casa i modem per gli iPhone 5G del 2020.

Le difficoltà di Intel nel rispettare la tabella di marcia per la produzione del modem 5G XMM 8160 starebbero spingendo Apple a realizzare internamente un chip per il nuovo standard di rete, da includere negli iPhone del 2020. Ne è convinta Fast Company, che ha realizzato un report in merito ai piani dell’azienda di Cupertino, che sembra ovviamente intenzionata a non voler perdere il treno del 5G rispetto ai diretti concorrenti.

Il fatto che Intel sia in ritardo con la produzione del modem in questione è cosa nota. Ve ne abbiamo parlato in altri articoli, tant’è che il fatto che Apple fosse alla ricerca di strade alternative era già emerso in altre indiscrezioni. Secondo Fast Company l’azienda di Cupertino avrebbe approntato un team di ben 100 ingegneri al fine di progettare un modem 5G proprietario, così da rendersi totalmente indipendente da questo punto di vista.

Del resto, la lunga battaglia legale con Qualcomm impedisce evidentemente ad Apple di potersi rivolgere al gigante di San Diego, che dal punto di vista del 5G è certamente più avanti rispetto a Intel. Discorso analogo, ovviamente con motivazioni differenti, rispetto a Samsung e MediaTek, con queste ultime che sembrano essere già impelagate in problemi di produzione.

In ogni caso, sembra ormai certo che gli iPhone 5G arriveranno sul mercato non prima del 2020, con il 2019 che sta già vedendo l’arrivo sul mercato dei primi dispositivi compatibili con il nuovo standard di rete. Staremo a vedere se questo ritardo rappresenterà o meno un problema in termini commerciali per Apple. La sensazione comunque è che l’azienda di Cupertino sia pronta a spingere sull’acceleratore.

iPhone Xr, lo smartphone più economico di Apple, è disponibile sullo store ufficiale a partire da 889 euro. Lo trovate a questo link.