Android

iPhone: iOS 14.4 avviserà l’utente se la fotocamera non è originale

Nella seconda beta di iOS 14.4 resa disponibile da Apple in questi giorni per sviluppatori e beta tester pubblici, Steve Moser, collaboratore di MacRumors, è riuscito a rintracciare un codice che indicherebbe come Apple abbia intenzione di introdurre un nuovo avviso sugli iPhone che hanno subito una riparazione o una sostituzione della fotocamera con componenti non originali.

Nello specifico, nel caso in cui venisse rilevato un sensore fotografico non originale sostituito magari da un centro assistenza non autorizzato, sullo schermo dell’iPhone comparirà un alert nelle informazioni di sistema e probabilmente anche una notifica, per un breve lasso di tempo, con scritto: “Impossibile verificare che questo iPhone abbia una fotocamera Apple originale”.

Fonte: support.apple.com

L’avviso in questione da parte di Apple non influirebbe in alcun modo sulla capacità di utilizzare l’iPhone, ma questa informazioni deve ancora essere confermata. Quanto descritto rappresenterebbe il proseguo di una strategia messa in atto da Apple ed atta a contrastare la diffusione di componentistica non originale implementata all’interno dei dispositivi dell’azienda.

E’ importante ricordare infatti che la casa di Cupertino, a partire dall’iPhone 11, ha aggiunto la possibilità di far comparire un messaggio sul display nel caso in cui venga riscontrato l’utilizzo di un display non originale e lo stesso accade anche con le batterie di terze parti che causa anche la disabilitazione della funzione che consente di verificare lo stato di salute delle batterie stesse. Ci potremmo dunque aspettare a stretto giro un nuovo documento ufficiale da parte di Apple che inviterà gli utenti a fare sempre maggiore attenzione alle riparazioni degli iPhone affinché vengano eseguite solo da tecnici autorizzati e con componenti originali.

Fonte: support.apple.com

Lo scorso anno, il noto portale iFixit, ha effettuato il consueto teardown relativo al nuovo iPhone 12 ed ha scoperto che la sostituzione dei moduli della fotocamera era legata ad una richiesta d’autorizzazione software che avrebbe consentito di farla funzionare correttamente, un passaggio assente invece sugli iPhone precedenti. Il mancato completamento di questo passaggio poteva causare problemi alla fotocamera o una risposta al comando non corretta da parte dei sensori.

L’iPhone SE (2020) da 128 GB è disponibile sullo store di Amazon ad un ottimo prezzo. Per verificare l’offerta cliccate su questo link.