Apple

Le vendite di iPhone crescono del 100 percento in un anno

Apple è il terzo produttore di telefonini al mondo. La casa di Cupertino, secondo gli ultimi dati di IDC Group, ha scalzato LG dal podio grazie alle vendite dell’ultima parte dell’anno, che sono cresciute non solo grazie all’iPhone 4S, ma anche all’insospettabile iPhone 3GS, soprattutto nei paesi in via di sviluppo.

L’icona Steve Jobs non c’è più, ma Apple continua a riscuotere molto successo

I dati fotografano una situazione in cui Nokia rimane al vertice. La casa finlandese ha perso il 7,9% rispetto al 2010 sulle vendite complessive di terminali (417,1 milioni), e registrato un passo indietro dell’8,2% (per un totale di 113,5 milioni) nel confronto tra quarto trimestre 2010 e 2011. Al secondo posto c’è Samsung, che cresce rispettivamente del 17,6% (329,4 milioni) e del 20,9% (97,6 milioni).

Produttore 4Q11, unità vendute 4Q11, quota di mercato 4Q10, unità vendute 4Q10, quota di mercato Cambiamento anno su anno
Nokia 113.5 26.6% 123.7 30.7% -8.2%
Samsung 97.6 22.8% 80.7 20.0% 20.9%
Apple 37.0 8.7% 16.2 4.0% 128.4%
LG Electronics 17.7 4.1% 30.6 7.6% -42.2%
ZTE 17.1 4.0% 15.7 3.9% 8.9%
Others 144.5 33.8% 135.9 33.7% 6.3%
Total 427.4 100.0% 402.8 100.0% 6.1%

Apple come dicevamo è terza, grazie al quarto trimestre mostruoso in cui ha venduto 37 milioni di iPhone (+128,4% rispetto allo stesso periodo del 2010). Nel confronto tra l’intero anno 2010 e quello 2011, il dato scende al 96,2%, ma è comunque su livelli che gli avversari si sognano. Un anno fa l’azienda guidata da Tim Cook era quinta con 47,5 milioni di prodotti venduti nell’intero anno 2010 e 16,7 milioni nel quarto trimestre.

Produttore Unità vendute 2011 Quota di mercato 2011 Unità vendute 2010 Quota di mercato 2010 Cambiamento anno su anno
Nokia 417.1 27.0% 453.0 32.6% -7.9%
Samsung 329.4 21.3% 280.2 20.1% 17.6%
Apple 93.2 6.0% 47.5 3.4% 96.2%
LG Electronics 88.1 5.7% 116.7 8.4% -24.5%
ZTE 66.1 4.3% 50.5 3.6% 30.9%
Others 552.1 35.7% 443.6 31.9% 24.5%
Total 1,546.0 100.0% 1,391.5 100.0% 11.1%

Detto questo bisogna notare il gap che separa Apple dal duo di testa: la casa di Cupertino non compete nella fascia bassa del mercato, con terminali economici. Improbabile (ma non impossibile) che riesca a scalare ulteriori posizioni – non in tempi brevi e senza cambiare strategia. 

Piuttosto, sempre parlando di sorpassi, il 2012 potrebbe essere quello dell’avvicendamento al vertice, con Samsung davanti a Nokia. La casa finlandese sta ridefinendo la sua strategia e l’anno in corso è di transizione. Tutto può accadere.

LG arretra in modo netto, con un -42,2% sul quarto trimestre e un -24,5% nel confronto su base annua. Da segnalare l’andamento della quinta classificata, ZTE, che nell’ultima parte dell’anno ha venduto lo stesso numero di terminali di LG.