Windows

Microsoft Lumia 950 e 950XL, ecco gli smartphone Windows 10 che diventano desktop

Come ampiamente preannunciato, oggi è andato in scena l'evento #Windows10Devices, dedicato ai nuovi prodotti Microsoft, l'appuntamento più importante dell'anno per il colosso di Redmond, nel quale ha presentato i primi smartphone e tablet equipaggiati con i nuovi sistemi operativi Windows 10 e Windows 10 Mobile, e il più atteso anche dai consumatori, che erano desiderosi di conoscere le ultime novità, dopo un periodo di silenzio piuttosto lungo.

lumia 950 surface pro 4 event

L'evento è stato piuttosto ricco e pieno di novità importanti, dal nuovo tablet Surface Pro 4 alla Microsoft Band 2 e al sorprendente Surface Book, passando per l'incredibile demo di Hololens. Fino ovviamente agli attesi Lumia 950 e 950XL di cui parleremo ora.

I due smartphone per la verità sono stati ampiamente anticipati nelle scorse settimane da rumor e foto trapelate sul Web ma hanno mantenuto intatta la loro carica di interesse e novità, grazie alla bontà della scheda tecnica.

Microsoft Lumia 950 e 950XL

Come sappiamo i due modelli dovrebbero essere accomunati da molti più tratti di quanti li dividano: dimensioni di scocca e display, tipologia di SoC e batteria a parte infatti i due smartphone condividono anzitutto l'approccio estetico, con un design nuovo che ricorda più quello dei Lumia 640 che dei precedenti top gamma realizzati da Nokia come i Lumia 830 e 920, troviamo dunque angoli ampiamente smussati, fianchi full flat dal perimetro ben delineato e cover con i fianchi arrotondati. In entrambi i casi la scocca sarà disponibile in versione lucida oppure opaca, ma sempre in policarbonato, visto che la lega di alluminio è stata destinata unicamente al Lumia Phone.

I due smartphone condividono anche il pannello OLED da 2560 x 1440 pixel, lo scanner dell'iride ad infrarossi con supporto alla tecnologia di riconoscimento Windows Hello che consente lo sblocco rapido del telefono con un semplice sguardo, 3 GB di RAM, 32 GB di spazio per lo storage con slot microSD, fotocamera posteriore PureView da 20 Mpixel con stabilizzatore ottico d'immagine di quinta generazione, anteriore da 5 Mpixel con obiettivo grandangolare, porta USB C e supporto alla ricarica rapida e wireless Qi con flip cover, che consente di ricaricare la batteria del 50% in meno di mezz'ora.

lumia 950 e 950xl

A distinguere i due Lumia invece come dicevamo sono soprattutto le dimensioni generali e la diagonale del display, pari rispettivamente a 5.2 e 5.7 pollici per il Lumia 950 e il 950XL, con una densità di 518 e 564 PPI.

Diverso anche il SoC utilizzato, uno Snapdragon 808 esa-core per il primo e un più potente Snapdragon 810 deca-core per il secondo e ovviamente la batteria, che dovrebbe anche avere il notevole vantaggio di essere estraibile (dato al momento non confermato ufficialmente, così come la capienza delle due batterie che dovrebbe essere rispettivamente pari a 3000 e 3340 mAh).

A tutto ciò infine va aggiunto il triplo flash LED di tipo RGB, che offre un'illuminazione più naturale, che sul 950XL affianca la fotocamera posteriore.

  Lumia 950 Lumia 950XL
CPU Qualcomm Snapdragon 808 Qualcomm Snapdragon 810
Schermo 5.2" OLED QHD 564 PPI 5.7" OLED QHD 518 PPI
Archiviazione 32 GB con microSD fino a 2 TB 32 GB con microSD fino a 2 TB
RAM 3 GB 3 GB
Batteria 3000 mAh (?) con ricarica rapida e wireless 3340 mAh (?) con ricarica rapida e wireless
Fotocamera posteriore 20 Mpixel PureView con OIS e flash dual LED 20 Mpixel PureView con OIS e flash triple LED RGB
Fotocamera anteriore 5 Mpixel

5 Mpixel

 

Panos Panay ha accennato anche all'utilizzo di un'antenna adattiva, che si adatta cioè al modo in cui stiamo impugnando lo smartphone in modo da continuare a offrire sempre la miglior ricezione e l'adozione di un sistema di liquid cooling di livello tablet, anche se probabilmente si riferiva più che altro a un raffreddamento con dissipatore a heathpipe e non certo a un sistema di raffreddamento a liquido nel senso esatto del termine.

In ogni caso di queste due soluzioni non è stata data alcuna spiegazione tecnica, per cui rimandiamo qualsiasi analisi al momento in cui avremo più dettagli.

e5b01dd1 9dc0 407a a068 54b092301ffb

Microsoft Lumia 950 e 950XL, che nella confezione comprendono anche un caricabatteria per la ricarica rapida e, per alcuni mercati, anche dock e cavo adattatore per sfruttare la funzionalità Continuum e trasformarli in PC desktop.

Microsoft Lumia 950 e Lumia 950 XL arriveranno sul mercato il prossimo novembre, a un prezzo rispettivamente di 549 e 649 dollari. 

Continuum e Microsoft Display Dock

Un accenno a parte meritano sicuramente la tecnologia Continuum e il suo tramite, la Microsoft Display Dock, che comprende due uscite video digitali DisplayPort e HDMI e 3 porte USB per connettere le periferiche come mouse e tastiera e consente di trasformare lo smartphone in un vero e proprio PC desktop.

microsoft dock

In tutto questo come sappiamo Continuum ha un ruolo fondamentale, ma solo oggi il suo funzionamento è divenuto chiaro, perché Continuum consente molto di più che l'adattamento del desktop da quello dello smartphone a un formato da computer. Permette invece di sfruttare l'hardware dello smartphone per utilizzare, in maniera completamente indipendente, sia il PC desktop che lo smartphone stesso, potendo fare cose completamente differenti contemporaneamente. Se sul Lumia avrete aperta l'app messaggi ad esempio questa non sarà visualizzata sullo schermo esterno ma continuerà a funzionare normalmente, mentre ad esempio sul desktop starete modificando un documento in Power Point.

31851120 da73 45d0 bec3 35a092c35ed7

Certamente Continuum per essere sfruttata al meglio richiederà uno smartphone molto potente ma si tratta di un'innovazione di grande portata, che consente davvero di avere un PC desktop all'interno del vostro smartphone e di utilizzarlo ovunque vi troviate, semplicemente connettendo tutto tramite la docking station.

La possibilità di usare Continuum tra l'altro aggiunge un grande valore a questi nuovi Lumia. Imprese e privati potrebbero persino sostituire con un solo prodotto il PC e lo smartphone (da ufficio), e ottenere così un interessante risparmio.