Android

realme 8 5G vs Redmi Note 10 5G vs Samsung Galaxy A32 5G: una sfida entusiasmante

La quantità di modelli di smartphone in commercio è probabilmente ai livelli più alti della storia con produttori come realme, Xiaomi, Samsung, Oppo e moltissimi altri a darsi battaglia per conquistare il cuore degli utenti.

Non è quindi semplice per un consumatore scegliere il modello più adatto alle proprie esigenze ed è proprio per questo che, nonostante ci si sia prefissati un determinato budget di spesa che può essere più o meno flessibile, è sempre giusto fare un confronto tra le varie opzioni disponibili prima di lanciarsi all’acquisto.

Oggi daremo un’occhiata più ravvicinata a realme 8 5G, Redmi Note 10 5G e Samsung Galaxy A32 5G, in un confronto diretto tra tre smartphone dal costo contenuto, recentemente annunciati, che si stanno dando battaglia per la conquista della fascia medio-bassa del mercato mobile.

Redmi Note 10 5G vs realme 8 5G vs Samsung Galaxy A32 5G

Samsung si distingue dalla massa ma il miglior display non è il suo

Partendo dall’aspetto estetico, che almeno inizialmente può spostare l’attenzione degli utenti da un modello all’altro, i tre smartphone in oggetto si distinguono per alcune diverse scelte di design prese dai rispettivi produttori.

Mentre sia Redmi Note 10 5G che realme 8 5G optano per una scocca posteriore più tondeggiante e maneggevole, il Samsung Galaxy A32 5G sceglie un approccio leggermente più originale rispetto a molti smartphone in questa fascia di prezzo, con un pannello in policarbonato praticamente del tutto piatto a proteggere le componenti interne.

I tre modelli differiscono per il design del modulo fotografico, con realme 8 5G che vanta un singolo tassello in vetro molto squadrato che sporge leggermente dalla scocca e va a proteggere le fotocamere posteriori mentre Redmi Note 10 5G opta per una soluzione più tondeggiante e vistosa, divisa in due parti dalle diverse finiture. Anche in questo caso il modello di Samsung ha scelto forse la soluzione che ho preferito, con tre dei quattro sensori tondi che sporgono dalla scocca altrimenti completamente piatta.

La scelta di una colorazione chiara e non specchiata da un vantaggio al Galaxy A32 5G anche per quanto riguarda la “pulizia”, trattenendo sulla scocca meno ditate dei suoi due avversari nonostante una simile finitura lucida.

Redmi Note 10 5G vs realme 8 5G vs Samsung Galaxy A32 5G

La situazione si capovolge completamente parlando delle cornici dei tre modelli con solo realme 8 5G che opta per una finitura opaca meno prona a catturare l’inevitabile grasso delle dita a differenza di Redmi Note 10 5G che ha delle cornici scure ma lucide e Galaxy A32 5G che è praticamente impossibile tenere dignitosamente pulito a causa dell’aspetto cromato.

Redmi Note 10 5G e realme 8 5G sono anche i due modelli più “compatti” tra i tre presi in esame, con il Galaxy A32 5G che li supera di un valore che si percepisce in ogni direzione, soprattutto lo spessore. Lo smartphone di Samsung è anche il più pesante dei tre dispositivi con un peso di ben 205g che rivaleggia con quello di alcuni top di gamma realizzati però in vetro e metallo.

Tutti i modelli utilizzano un lettore di impronte capacitivo sul lato ma i tre produttori hanno scelto anche qui soluzioni discordanti. Samsung ha forse il lettore dalla dimensione leggermente maggiore ma è posizionato a filo della scocca, rendendo più difficile intuire se lo si sta “centrando” rispetto ad esempio a Redmi Note 10 5G, il quale utilizza una soluzione simile ma che sporge un po’ dalla cornice e decisamente più veloce.

Redmi Note 10 5G vs realme 8 5G vs Samsung Galaxy A32 5G

realme, invece, con questo modello ha deciso di curvare leggermente la cornice dello smartphone verso l’interno in prossimità del tasto di accensione, rendendolo immediatamente riconoscibile al tatto. Il sensore di realme 8 5G ha anche un altro punto a favore se confrontato alla concorrenza: può essere impostato per sbloccare il terminale non quando il lettore viene sfiorato ma alla pressione del tasto stesso, soluzione che evita moltissimi tentativi di sblocco falliti quando si sta semplicemente maneggiando il prodotto ma non lo si sta utilizzando.

Al contrario di quello che ci si potrebbe aspettare, ruotando i tre concorrenti in questa battaglia, ci si accorge che non è Samsung a disporre del miglior display del lotto; anzi, devo ammettere che siamo di fronte ad uno schermo abbastanza deludente. A parità di diagonale, tutti i modelli arrivano a 6,5″, il display di Galaxy A32 5G ha una risoluzione di soli 720×1600 pixel. I suoi avversari arrivano al FullHD con 1080×2400 pixel a testa.

Redmi Note 10 5G vs realme 8 5G vs Samsung Galaxy A32 5G

Il pannello nello smartphone Samsung è anche il peggiore dei tre come resa visiva in quanto realizzato con tecnologia TFT e prono ad una variazione notevole dei colori all’inclinamento del terminale.

Per quanto riguarda l’esperienza utente però, a mio parere i migliori pannelli sono gli IPS di realme 8 5G e Redmi Note 10 5G. Non solo hanno degli angoli di visione e dei colori decisamente più piacevoli, ma raggiungono anche una frequenza di aggiornamento di 90Hz che permette un’esperienza utente complessivamente più fluida e godibile.

I tre smartphone si differenziano anche per il posizionamento della fotocamera frontale. Per quanto io ormai sia abituato a tutte e tre le soluzioni, il notch e le grosse cornici di Galaxy A32 5G nel 2021 sembrano un po’ troppo datate, con Redmi Note 10 5G che utilizza un foro al centro del display e realme 8 5G che vanta una soluzione simile ma relegata all’angolo sinistro, il più lontano possibile dal centro dell’attenzione.

Redmi Note 10 5G vs realme 8 5G vs Samsung Galaxy A32 5G

Una lotta serrata per l’hardware migliore

A livello di prestazioni, i tre smartphone non si differenziano particolarmente. Sono tutti e tre in grado di completare la maggior parte delle operazioni quotidiane in tempi brevi e nel 2021 è davvero difficile trovare uno smartphone che ricada sotto la definizione di “scattoso” o “inutilizzabile”. La tecnologia ha fatto dei passi da gigante.

Redmi Note 10 5G monta sotto la scocca 6GB di RAM esattamente come realme 8 5G. Anche in questo caso lo smartphone Samsung rimane leggermente indietro con i soli 4GB di RAM di Galaxy A32 5G che, per quanto più che sufficienti al corretto funzionamento del dispositivo, sono sulla carta un punto a sfavore dell’azienda coreana. Tutti e tre i dispositivi dispongono di 128GB di spazio di archiviazione ma solo realme 8 5G e il modello Redmi permettono l’utilizzo di una scheda di espansione MicroSD senza rinunciare all’utilizzo di due SIM.

Nonostante le prestazioni del SoC Mediatek Dimensity 720 del Samsung Galaxy A32 5G siano su carta leggermente (davvero, solo leggermente) superiori a quelle del chip impiegato in realme 8 5G e Redmi Note 10 5G, i quali montano un Mediatek Dimensity 700, nella vita di tutti i giorni non si notano vere e proprie differenze. A dirla tutta, il pannello a 60Hz dello smartphone Galaxy lo fa sembrare addirittura meno performante.

Per molti utenti al momento la possibilità di connettersi alle reti 5G potrebbe non sembrare un vero punto a favore, ma gli investimenti che gli operatori di rete stanno effettuando nell’espansione dell’infrastruttura ci suggeriscono che nel prossimo futuro possa sempre essere una funzione che può tornare utile.

Tutti e tre gli smartphone hanno ancora un jack delle cuffie da 3,5mm ma solo Redmi Note 10 5G monta un secondo speaker per l’effetto stereo.

Redmi Note 10 5G vs realme 8 5G vs Samsung Galaxy A32 5G

Una batteria da 5000mAh, più che sufficiente a resistere per due interi giorni di utilizzo, è ospitata sotto la scocca dei tre contendenti con differenze che si possono trovare solamente nella velocità di ricarica. Redmi Note 10 5G e realme 8 5G includono un caricabatterie da 18W nella confezione di vendita mentre il Samsung Galaxy A32 5G si ricarica comunque alla rispettabile velocità di 15W.

Parlando invece del comparto fotografico, i tre modelli che stiamo analizzando hanno delle capacità abbastanza similari. Tutti utilizzano come principale una fotocamera da 48MP con autofocus PDAF e lenti dall’apertura focale f/1.8. Tutti utilizzano una tecnica chiamata binning per unire i pixel a gruppi di quattro catturando più luce in immagini risultanti da 12MP.

Le varie implementazioni di software fotografico sono abbastanza simili con lo smartphone Samsung che ha un leggero ritardo nello scattare la foto dopo il tocco dell’otturatore, anche se è davvero leggero e praticamente impercettibile se non avete come confronto qualcosa di più veloce.

Redmi Note 10 5G vs realme 8 5G vs Samsung Galaxy A32 5G

Sia Galaxy A32 5G che Redmi Note 10 5G possiedono la modalità notte per gli scatti al buio senza bisogno di un flash, ma realme 8 5G è il prodotto che fornisce più libertà creativa grazie a 6 diversi filtri in grado di modificare completamente l’atmosfera anche negli scatti notturni.

Samsung possiede una fotocamera grandangolare con il campo visivo più ampio e la fotocamera macro con la risoluzione maggiore mentre realme 8 5G surclassa la concorrenza nei selfie grazie a un sensore più risoluto e ad una lente che permette a molta luce di entrare, con conseguente basso rumore registrato.

Specifiche tecniche a confronto

Redmi Note 10 5G realme 8 5G Samsung Galaxy A32 5G
Dimensioni 161,8 x 75,3 x 8,9 mm 162,5 x 74,8 x 8,5 mm 164,2 x 76,1 x 9,1 mm
Peso 190g 185g 205g
Display 6,5″ IPS LCD
1080×2400 pixel
90Hz
6,5″ IPS LCD
1080×2400 pixel
90Hz
6,5″ TFT
720×1600 pixel
60Hz
Processore Mediatek MT6833 Dimensity 700 5G Mediatek MT6833 Dimensity 700 5G MediaTek MT6853 Dimensity 720 5G
RAM 6GB 6GB 4GB
Memoria 128GB
Slot MicroSD dedicato
128GB
Slot MicroSD dedicato
128GB
MicroSD nello slot SIM2
Fotocamere posteriori 48MP f/1.8, PDAF
2MP f/2.4, macro
2MP f/2.4, sensore di profondità
48MP f/1.8, PDAF
2MP f/2.4, macro
2MP f/2.4, sensore di profondità
48MP f/1.8, PDAF
8MP f/2.2, 123˚ ultragrandangolare
5MP f/2.4, macro
2MP f/2.4, sensore di profondità
Fotocamera frontale 8MP f/2.0 16MP f/2.1 13MP f/2.2
Batteria e ricarica 5000mAh
18W
5000mAh
18W
5000mAh
15W
Sistema operativo Android 11
MIUI 12
Android 11
realme UI 2.0
Android 11
OneUI 3.0
Altro Lettore di impronte digitali capacitivo sul lato, jack da 3,5mm, USB 2.0 Tipo-C, Bluetooth 5.1 Lettore di impronte digitali capacitivo sul lato, jack da 3,5mm, USB 2.0 Tipo-C, Bluetooth 5.1 Lettore di impronte digitali capacitivo sul lato, jack da 3,5mm, USB 2.0 Tipo-C, Bluetooth 5.0

Software: ce n’è per tutti i gusti

Non è la prima volta che vi parliamo delle tre diverse interfacce grafiche che troviamo a bordo di questi smartphone Android 11. Nello specifico troviamo:

Lo smartphone più carico di app al primo avvio è sicuramente quello di Samsung. Oltre alle app Google obbligatorie per chi decide di utilizzare Android, alcune app Microsoft e le app realizzate direttamente da Samsung stessa, alla prima accensione del terminale abbiamo trovato anche TikTok, Facebook, Netflix, Spotify, Babbel e iLMeteo. Alcune di queste possono essere più utili di altre in base all’utente, tuttavia sono abbastanza sicuro che se qualcuno avesse davvero necessità di queste app le andrebbe a scaricare dal Google Play Store.

Redmi Note 10 5G vs realme 8 5G vs Samsung Galaxy A32 5G

Redmi e realme hanno un approccio leggermente più soft anche se nessuna delle due skin si può dire del tutto priva di bloatware. Possiamo definire strana la presenza di un negozio di app alternativo chiamato App Market sul realme 8 5G a fianco del Play Store di Google, negozio che non esisteva nelle versioni precedenti di realme UI ma che alla fine se ignorato non risulta invasivo.

Detto questo, al giorno d’oggi è davvero difficile notare rallentamenti nell’utilizzo degli smartphone a causa delle personalizzazioni nella UX dei produttori. Certo, magari la OneUI di Samsung e la MIUI possono avere qualche funzione extra ma sono anche le più lontane da Android stock. La realme UI introduce utili funzioni extra, implementate però su un’interfaccia che non si allontana molto da quella che Google ha pensato per il robottino verde.

Alla fine lato software non ci sono particolari criticità da sottolineare in nessuno dei tre prodotti, la scelta ricadrà quindi quasi sicuramente sul gusto personale.

Il giusto equilibrio

Quando si decide di realizzare uno smartphone in questa fascia di prezzo è chiaro che bisogna sottostare a dei compromessi. Il bilanciamento delle caratteristiche tecniche per mantenere contenuto il prezzo per il consumatore finale senza penalizzare in alcun modo l’esperienza utente è tutt’altro che facile.

Come ci è stato detto durante l’evento di lancio di realme 8 5G, ad esempio, l’azienda ha deciso di limitare la velocità massima di ricarica e la risoluzione della fotocamera principale per favorire uno schermo a 90Hz e la presenza di un SoC capace con connettività 5G.

Nel complesso ognuno dei tre smartphone in oggetto è perfettamente capace di portare a termine due interi giorni di utilizzo senza incertezze troppo evidenti, ma ognuno di essi ha i propri punti di forza e di debolezza.

Redmi Note 10 5G vs realme 8 5G vs Samsung Galaxy A32 5G

Redmi Note 10 5G condivide con realme 8 5G molte delle specifiche, tuttavia rispetto a quest’ultimo ha uno spessore ed un peso maggiore e Xiaomi ha utilizzato una fotocamera frontale decisamente peggiore degli altri due concorrenti. Samsung Galaxy A32 5G è penalizzato da uno schermo che mai ci saremmo aspettati dall’azienda coreana mentre realme con il suo prodotto sembra aver colpito nel segno.

Non si tratta dello smartphone migliore in assoluto indipendentemente dalla specifica che vogliamo confrontare ma ha raggiunto un ottimo equilibrio raggiungendo e persino superando i competitor in alcune delle aree più importanti. E non vi ho ancora dato la notizia migliore: è anche il più economico dei tre!

Con un prezzo di 199,00 euro, e delle promozioni Early Bird che promettono di rendere ancora più allettante questo prodotto, realme 8 5G si posiziona 30 euro sotto il prezzo di listino di Redmi Note 10 5G (229,90 euro) e ben 100 euro sotto al prodotto di Samsung che arriva ai 299,90 euro.

Se guardando quindi le sole specifiche tecniche può sembrare forse difficile scegliere (in fondo i prodotti si differenziano tra loro ma non in modo esagerato), il prezzo sposta sicuramente l’ago della bilancia verso lo smartphone di realme, al momento con il rapporto qualità/prezzo più alto dei dispositivi in esame e forse il prodotto 5G più economico sul mercato!