Giochi PC

Call of Duty Cold War: ecco le modifiche tra Alpha e Beta

Tra pochi giorni si apriranno le porte per la open beta di Call of Duty Cold War, nuovo capitolo della saga di Black Ops in arrivo il prossimo novembre. Come ben sapete a partire dal prossimo 10 ottobre  fino al 12 dello stesso mese tutti i possessori di PS4 potranno partecipare alla prova mentre a partire dal 17 fino al 19 di ottobre anche i giocatori Xbox e PC potranno godersi 3 giorni di sano svago testando con mano il nuovo titolo targato Activision.

I giocatori PS4 hanno già potuto testare il titolo nella sua versione Alpha durante gli ultimi giorni di settembre, riscontrando un buon successo tra il pubblico. Gli sviluppatori hanno voluto rivelare alcuni nuovi dettagli e funzioni che saranno presenti nella Beta, uno di questo riguarda un sistema di “ping“, molto simile a quello che si vede su Apex Legends nel quale si possono evidenziare punti importanti, nemici nelle vicinanze ed altro ancora comunicando più facilmente con i membri del team senza dover necessariamente utilizzare la chat vocale. Il team di sviluppo Treyarch ha rivelato ulteriori dettagli non presenti durante la prova dell’Alpha di qualche settimana fa.

cod black ops cold war cod black ops
  • Le animazioni del movimenti sono migliorate, accelerazione aumentata leggermente quando si parte da fermo. Ridotte o rimosse definitivamente alcune penalità che riguardavano lo sprint, movimento della telecamera regolato così da evitare una sensazione di “telecamera fluttuante”. Migliorato ulteriormente anche l’uso della scivolata in movimento.

Oltre a qualche miglioramento sul movimento del nostro soldato, gli sviluppatori hanno deciso di attuare delle modifiche riguardanti alcune armi da fuoco.

  • Aggiunte nuove animazioni di rinculo per le armi e degli spari, per una sensazione ancora più realistica. Rielaborato e riequilibrato tutti i modelli di rinculo che influenzeranno l’equilibro delle bocche di fuoco.
  • Apportate modifiche alla messa a punto delle armi che si potevano utilizzare durante l’Alpha di Call of Duty Cold War, ad esempio aumentata la capacità delle munizioni e migliorato il rinculo della AK-74.
  • Aggiunta la mira assistita sui cecchini per gli utenti che utilizzano un controller per migliorare il bilanciamento tra piattaforma e piattaforma. Aggiunte diverse tipologie di regolazione per far sembrare più fluida l’esperienza di mira. Per le uccisioni con un colpo, ora si richiede di mirare determinate parti del corpo (ad esempio la parte superiore del torace invece che lo stomaco o la parte superiore del braccio invece che quella inferiore). Infine, ridotto il tempo di esplosione delle flash granade.

I ragazzi di Treyarch stanno quindi lavorando duramente, cercando di tirare fuori dal cilindro un multiplayer divertente e competitivo. Questo Call of Duty Cold War risulta essere sulla carta un capitolo davvero affascinante, ambientato durante uno dei conflitti che hanno tenuto col fiato sospeso tutto il globo terrestre. Cosa ne pensate di questo titolo? Proverete la open beta in arrivo tra pochi giorni? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto nella sezione dedicata. Vi ricordiamo infine che il gioco verrà rilasciato il prossimo 13 novembre su PS4, Xbox One, PS5, Xbox Series X e PC.

In attesa del gioco, a questo indirizzo Amazon potete acquistare il suo predecessore.