Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Giochi PC

Destiny 2: I Rinnegati, Bungie è pronta a stravolgere tutto

Pagina 1: Destiny 2: I Rinnegati, Bungie è pronta a stravolgere tutto

Destiny 2: I Rinnegati porterà nuove minacce il 4 settembre e per affrontarle al meglio Bungie ha pensato di apportare significativi cambiamenti al sistema di equipaggiamento delle armi e alle loro caratteristiche che saranno influenzate da perk casuali, mod e prodigi. La prima ondata di aggiornamenti coinvolgerà gli slot delle armi e sarà disponibile dal 28 di agosto, data che segna anche la fine dell'evento celebrativo Solstizio degli Eroi.

I guardiani, impegnati a rivivere i momenti salienti della battaglia contro la Legione Rossa e a destreggiarsi su Io per la buona riuscita della quest del Sussurro del Verme, potranno ben gioire delle modifiche previste e in arrivo, ma non solo di questo, perché nei giorni scorsi è stato mostrato anche un interessante trailer sull'enigmatica Città Sognante degli Insonni che trabocca di importanti riferimenti alla lore di Destiny e si preannuncia la zona endgame più grande e più ricca di sempre.

destiny 2 forsaken

Slot, perk e mod

Gli slot a disposizione per equipaggiare le armi si dividono ancora una volta in armi cinetiche, armi energetiche e armi distruttive. Ciò che cambia è che accanto ad ogni arma saranno evidenziati i tipi di munizioni necessari: primarie, speciali e pesanti diventano quindi attributi che caratterizzano l'arma. Gli slot di cinetiche ed energetiche potranno ospitare sia armi con munizioni primarie che secondarie, mentre lo slot per le distruttive si concentrerà sulle pesanti.

Cannoni portatili, fucili a pompa, archi, impulsi e cecchini potranno essere equipaggiati tra le armi cinetiche e le energetiche a seconda delle preferenze. Le distruttive rimangono regno dei lanciagranate, lanciamissili, spade, fucili a fusione lineare, ma con questo nuovo sistema ci sono più possibilità di trasportare tre fucili dello stesso tipo in tutti gli slot, dovendo però fare attenzione al tipo di munizioni richieste. È stato confermato che in PvP in seguito a respawn si rinascerà comunque con una quantità di munizioni speciali, in modo da potersi buttare nel vivo dell'azione fin da subito anche con due speciali equipaggiate

destiny 2

Le caratteristiche casuali delle armi fanno il loro ritorno dopo essere state abbandonate inizialmente in Destiny 2. Un anno fa Luke Smith aveva dichiarato che il team aveva delle idee per rendere interessante il drop dell'ennesimo Buon Diavolo, ma col senno di poi né le armi prodigiose né le modifiche elementali hanno reso davvero stimolante ottenere lo stesso pezzo d'equipaggiamento più e più volte, discorso meno catastrofico per i catalizzatori.

Lo streaming tenuto da Bungie ha preso ad esempio proprio Buon Diavolo, un'arma molto apprezzata, per mostrare le differenze garantite dai perk casuali. Con tre esempi è stato subito chiaro che le armi avranno nuovamente un motivo per essere cercate che non sia quello di smontarle a vista. In aggiunta viene rivisto anche il sistema di prodigio: i livelli per raggiungere il prodigio sono fissati a 10 e garantiranno un 10% in più complessivo di miglioramento per l'arma.

Più è alto il livello di prodigio che si vuole applicare, più materiali saranno richiesti: si passa dai semplici lumen, ai lumen e frammenti leggendari fino a frammenti e Nuclei prodigiosi. Al livello 7 l'arma acquisirà una nuova caratteristica che permette di contare le uccisioni effettuate scegliendo se farlo nel PvE o nel Crogiolo.

Le modifiche completano il nuovo sistema delle armi, andando ad aggiungere un ulteriore livello di personalizzazione. Smantellare un'arma ora fornirà la mod in uso su quell'arma per poterla applicare a un'altra bocca di fuoco che magari ha dei perk migliori. Le modifiche si concentrano esclusivamente sulle statistiche, non contribuiranno più ad aumentare il livello di luce ma impatteranno le dimensioni del caricatore, la precisione, l'acquisizione del bersaglio e molto altro.

08022018 Tenth Better Devils

A partire dal 28 agosto, le mod attuali saranno obsolete e potranno essere eliminate in modo sicuro per materiali e parti. Il 4 settembre l'inventario dell'armaiolo sarà rifornito con le nuove mod de I Rinnegati. Le modifiche di Anno 1 potranno essere utilizzate prima del preload del 28 per assegnare alle armi il tipo di danno elementale desiderato; dal 28 agosto, il vecchio slot delle mod sarà sostituito e non sarà più possibile modificare il tipo di danno elementale.

Alcune armi passeranno al tipo cinetico e non manterranno il danno elementale indipendentemente dalla modifica applicata. Sia il fucile da cecchino IKELOS che il fucile a pompa saranno bloccati su danni solari. Le armi leggendarie che passeranno a tipo cinetico sono invece Baligant, Veglia del Pastore, Fucile da Campo di Hawthorne, Dio Solitario, Paradosso Perfetto, Sciacallo Glaciale e Neuroma Siliconato.

Destiny 2

Nel corso dello streaming ampio spazio al PvP, dove gli sviluppatori hanno mostrato come modifiche alle armi e nuovo time to kill abbassato si comportano in Crogiolo. Il danno al corpo e il danno di precisione sono aumentati così i cannoni portatili potranno uccidere in 3 colpi – 2 al corpo e 1 alla testa -, mentre gli archi uccideranno in 2 colpi, uno al corpo e uno alla testa.

Confermato che per uccidere un nemico sono necessari due attacchi corpo a corpo, mentre basta un colpo di spallata caricata per uccidere istantaneamente il nemico. Anche le super sono state adeguate ai ritmi più veloci, Predatore della Notte sarà reso più affidabile, Pistola d'oro sarà estesa di altri 2 secondi e aumenterà il danno dei coltelli da lancio, anche l'Evocatempeste riceverà un buff così come le fonti dello Stregone.


Tom's Consiglia

Destiny 2: I Rinnegati Collezione Leggendaria arriva il 4 settembre, prenotalo su Amazon e affronta la nuova minaccia.