Tom's Hardware Italia
eSports

Intel: “Bisogna incoraggiare più donne a entrare nel mondo dei videogame”

Intel è tra le compagnie più attive nel mondo degli eSports e nel garantire una maggiore diversità e inclusività all'interno del mondo videoludico.

Intel è un grande nome nel mondo degli eSport, non solo perché le sue CPU e i suoi SSD sono utilizzati da molte organizzazioni, ma anche perché la compagnia stessa è da tempo coinvolta con i giocatori professioni. Intel sta lavorando mondo con il mercato dell’eSport nel Regno Unito, sopratutto grazie alla guida di Scott Gillingham, capo della sezione eSports e gaming UK.

Gillingham ha parlato con pcgamesn.com a proposito della diversità all’interno degli eSports e ha affermato che, a suo parere, le compagnie e le organizzazioni potrebbero fare molto di più per migliorare la situazione. “Quest’anno alle finali dell’Intel Extreme Master c’è stata una finale di CS:GO per i team femminili ed è stata vinta da Team Dignitas, il quale è nato nel Regno Unito molti anni fa. All’epoca il nostro obbiettivo era di dare spazio alle giocatrici e dare loro l’opportunità di essere competenti su un grande palco e fare in modo di ispirare più donne a prendere parte al mondo dei videogame. Ora sta accadendo proprio questo.

eSports Intel Team Dignitas femminile

Gillingham spiega che, per quanto attualmente il mondo degli eSports sia dominato dagli uomini, la cosa sta iniziando a cambiare. Anche altre corporazioni stanno agendo in tal senso.

C’è ancora molto da fare per portare maggiore diversità all’interno del settore, ma Intel è in prima posizione per fare in modo che questo accada, grazie ai suoi investimenti nel mondo dell’eSports: la compagnia è infatti ben nota per il suo impegno verso l’inclusività. Diteci, voi cosa ne pensate degli sforzi di Intel?