Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Metro Exodus: Steam bersagliato dalle recensioni negative, è giusto così?

Metro Exodus si trova in una situazione difficile, ma a farne i conti è Valve e Steam: è giusto?

Metro Exodus sta vivendo giornate di fuoco, dopo che è stata annunciata la sua esclusività temporale, per la versione PC, sull’Epic Games Store. La prima replica sull’argomento è arrivata da parte di THQ Nordic GmbH e, successivamente, dalla compagnia madre THQ Nordic AB (publ) (se non sapete la differenza, leggete il nostro articolo in merito), ora invece è il momento degli utenti.

Ovviamente pochi hanno gradito il fatto che il gioco sia diventato esclusivo di uno store a poche settimane dal lancio:  i preorder avvenuti su qualsiasi negozio digitale saranno rispettati e la versione Epic di Metro Exodus, negli USA, costerà dieci dollari di meno (grazie alle royalties minori pretese da Epic); tutto questo però non è bastato a calmare i bollenti spiriti.

Gli utenti hanno quindi deciso di lasciare una serie di recensioni negative: non potendo farlo con Exodus, lo hanno fatto con i capitoli precedenti, 2033 Redux e Last Light Redux. Per quanto le recensioni complessive siano ancora “Molto positive”, quelle recenti sono “Perlopiù negative”. Possiamo vedere un grafico qui sotto.

Le recensioni, per lo più, sono oneste e affermano che il voto negativo è legato unicamente alla situazione di Exodus, ammettendo che 2033 e Last Light sono giochi di qualità. La situazione però non cambia: circa il 30% delle recensioni negative dei giochi sono state redatte proprio in questi ultimi tre giorni.

Non è la prima volta che gli utenti utilizzano questa tattica per dimostra il proprio malcontento. Il problema è che in questo caso Steam sta ricevendo recensioni negative quando la situazione non è stata in alcun modo influenzata da Valve la quale, da un certo punto di vista, è anch’essa vittima. Ricordiamo che il gioco era in prevendita da molto tempo: gli utenti e Valve stessa avevano già considerato sicura la presenza del gioco su Steam. Anche altri store vendono i primi due Metro, ma non sono stati usati dagli utenti per rilasciare recensioni negative.

Considerando che l’Epic Games Store, per ora, manca di molte funzioni, tra le quali la possibilità di lasciare un feedback sui prodotti, il rischio è che Steam (in qualità di Store più popolare) diventi il terreno preferito di tutti coloro i quali desiderino esprimere il proprio dissenso, indipendentemente da chi “abbia colpa”.

Tim Sweeney, come possiamo vedere qui sopra, afferma che Epic sta lavorando a un sistema di recensioni a partire da quello del marketplace dell’Unreal Engine. La compagnia vuole scongiurare fin dall’inizio la possibilità che gli utenti sfruttino tale opzione per una “review bombing”. Sul lungo periodo, però, anche Steam potrebbe essere costretta a fare dei cambiamenti, per non diventare l’unico bersaglio dei fan adirati. Voi cosa ne pensate di questa situazione?

Se preferite giocare su console, Metro Exodus è prenotabile a questo indirizzo.