Realtà virtuale

Oculus Quest e Rift: Medal of Honor VR e i nuovi giochi annunciati all’Oculus Connect

Durante l’Oculus Connect 6 sono stati annunciati una serie di nuovi giochi in arrivo sui dispositivi Oculus Quest e Oculus Rift di Facebook. Per iniziare, è stato mostrato Medal of Honor Above and Beyond, nuovo gioco VR sviluppato da Respawn, noti creatori di Titanfall e Apex Legends (con quindi molta esperienza negli sparatutto). Il gioco sarà rilascio nel corso del 2020, in una data ancora da definire, su Oculus Rift.

Secondo quanto dichiarato, si tratta di una delle produzioni più costose per Oculus Rift, anche se non è stata indicata la cifra del budget speso. Il gioco sarà ambientato nell’Europa dell’Ovest e ci vedrà nei panni di un soldato speciale che ha la missione di indebolire le capacità difensive dei nazisti. Sappiamo inoltre che sarà presente una modalità multigiocatore, ma ancora non ci sono annunci in merito.

Gli annunci non si sono limitati al solo Medal of Honor Above and Beyond, però. Come potete vedere nel trailer qui sopra, ci sono vari giochi in arrivo per Oculus Quest e Rift, come The Room VR: A Dark Matter (per Quest), quinto titolo della serie di puzzle game e Last Labirynth (sia Oculus Quest che Oculus Rift), un’avventura escape-room che può essere vissuta solo in VR.

Abbiamo poi Pistol Whip, un bullet hell in prima persona dal forte taglio cinematografico sviluppata da Cloudhead Games. Sarà disponibile su Quest e Rift il 7 novembre. Nel trailer si possono poi vedere molti altri giochi già noti in arrivo su Oculus Quest. Diteci, cosa ne pensate di questi nuovi annunci?