Tom's Hardware Italia
Xbox One

Sea of Thieves avrà un opzione per disattivare il cross-play e migliorerà il sistema di combattimento

Sea of Thieves si prepara all'arrivo dell'espansione Arena: sarà possibile disattivare il cross-play e il combattimento sarà migliorato.

Sea of Thieves, il sandbox piratesco di Rare, riceverà presto una nuova espansione, “L’Arena”, che si concentrerà sul PvP. Il team di sviluppo, per questo motivo, ha deciso di lavorare su due elementi di gioco: il cross-play e il sistema di combattimento.

Per quanto riguarda il cross-play tra PC e Xbox, Joe Neate di Rare afferma che si tratta di una componente molto importante, che dona spessore all’esperienza, ma si rende conto che alcuni giocatori preferiscono avere la possibilità di scegliere, sopratutto visto che è in arrivo una modalità PvP. Con un furuto aggiornamento, i giocatori console che usano un controller potranno fare matchmaking unicamente con altri con la stessa dotazione. Questo non si applicherà solo ad Arena, ma anche all’intero gioco.

Inoltre, il team vuole migliorare il sistema di combattimento per donargli una maggiore fluidità: “I cambiamenti di questo update [ovvero quello del 6 febbraio] ci porteranno in quella direzione, ma abbiamo altri aggiornamenti, sopratutto ora che Arena è in arrivo. […] Oltre a tutto quello che abbiamo fatto per questo update, siamo molto concentrati sul combattimento, su come possiamo rendere le cose più fluide e come possiamo assicurarci che ogni arma abbia un chiaro ruolo“.

Attualmente, l’Arena non ha un data di uscita precisa, se non un generico “inizio 2019”. La modalità proporrà una gara in cui si deve trovare un tesoro, combattendo i giocatori in cui ci si imbatterà. Introdurrà inoltre, una nuova taverna e una nuova compagnia chiamata “The Sea Dogs” che assegnerà delle ricompense legate al PvP. Cosa ne pensate di Sea of Thieves? Vi state giocando in questo periodo?

Sea of Thieves è pronto a tornare sulla cresta dell’onda: potete comprare la vostra copia a questo indirizzo.