PlayStation

The Last of Us: scoperto un easter egg dopo sette anni

The Last of Us è probabilmente uno dei giochi più amati di sempre. Il capolavoro targato Naughty Dog è riuscito ad impressionare il pubblico grazie ad una storia favolosa ed un gameplay semplice, intuitivo e violento. Come ben saprete l’idea di base della pandemia vista nel gioco è presa dal Cordyceps, un particolare fungo parassita che attacca l’ospite tramutandolo in uno “Zombie”. Le spore rilasciate dal fungus vengono disperse nell’aria che, entrando in contatto con il malcapitato, germogliano e penetrano nell’insetto propagandosi in tutto il corpo uccidendolo nel giro di pochi giorni. Una storia sicuramente macabra che il team ha voluto inserirlo in un contesto globale chiedendosi “cosa succederebbe se questo riuscisse ad attaccare anche l’uomo?”.

Da questa base Naughty Dog ha creato un vero e proprio gioiello videoludico con un sequel diretto rilasciato l’anno scorso che ha rotto definitivamente le barriere del videogioco moderno. Come ben sappiamo, ogni titolo ha al suo interno una quantità enorme di easter egg e lo stesso The Last of Us non ne è esente. A distanza di sette anni dall’uscita Anthony Calabrese ne ha scoperto uno a dir poco incredibile condividendo il filmato sul suo profilo Twitter.

Come avete potuto vedere, nella televisione nella camera da letto di Joel è possibile far apparire una formica infetta dal Cordyceps. Sbloccare questo easter egg è tutt’altro che difficile e l’utente ce lo spiega passo per passo. Per prima cosa bisogna attivare una Nuova Partita, controlleremo quindi Sarah, la figlia del protagonista, la quale dopo aver ricevuto una telefonata dallo zio si alza dal letto preoccupata. Prima di entrare nella stanza del padre, dovremo scendere le scale, attivare un salvataggio automatico, ricaricare la partita e tornare così nella camera di Joel. In questo caso non visioneremo la giornalista ma un frame di una formica infetta dal parassita.

Il game designer Kurt Margenau ha inoltre spiegato tramite Twitter di essere il responsabile di questo easter egg scrivendo  quanto segue: “In qualità di responsabile di questa sequenza… mi sembra che sia un bug, in tutta onestà“. Si tratta a tutti gli effetti di un gioco di parole, in quanto “bug” nella lingua anglofona si può tradurre anche come “insetto” o, appunto, “formica”.

The Last of Us

Cosa ne pensate di questa notizia? Anche voi proverete ad attivare questo particolare easter egg? Fateci sapere con un commento qui sotto nella sezione dedicata quali sono i vostri easter egg preferiti. Come sempre vi invitiamo a seguire le nostre pagine per tutte le curiosità del mondo videoludico.

A questo indirizzo Amazon potete acquistare The Last of Us Remastered ad un prezzo vantaggioso.