Criptovalute

Alcuni lavori di Banksy sono stati acquistati per la prima volta in criptovaluta

Un paio di dipinti dell’artista contemporaneo Banksy sono stati acquistati qualche giorno fa in un’asta da Sotheby’s. Niente di strano direte voi, ma in realtà è la prima volta che la prestigiosa casa d’aste britannica ha accettato il pagamento in criptovaluta di una vendita. I pezzi, “Trolley Hunters” e “Love Is In The Air” (2006) sono stati stimati in vendita rispettivamente per un valore minimo di 5-7 milioni e 4-6 milioni di dollari, ed entrambi hanno ampiamente soddisfatto le aspettative con vendite del valore di 6.698.400 e 8.077.200 di dollari- che in totale fanno 3093 ethereum al cambio attuale.

Accettare offerte in cripto fa parte di una più ampia spinta focalizzata sulla criptovaluta da parte dei banditori. A ottobre scorso, infatti, Sotheby’s ha lanciato “Sotheby’s Metaverse”, una galleria virtuale per l’evento dell’asta dal vivo.

I fan delle criptovalute stanno ora osservando da vicino un’asta prevista per la notte: la vendita di una delle 13 copie rimanenti della Costituzione degli Stati Uniti, che includerà offerte da un’organizzazione autonoma decentralizzata (DAO).