e-Gov

Anche Google pronta a sganciarsi da AOL

Google è preoccupata per il suo investimento in AOL Time Warner. La sua quota del 5% di azioni, ormai, vale molto meno del miliardo di dollari sborsato nel 2006. "Crediamo che il nostro investimento in AOL possa essere svantaggioso", si legge nel rapporto trimestrale spedito alla US. Securities and Exchange Commission.

Insomma, Google potrebbe decidere di rimettere in discussione il suo piano finanziario. La precedente valutazione teorica di 20 miliardi di AOL si è dimostrata sbagliata. Tanto più che Google, secondo gli analisti, rischierebbe di perdere quasi 500 milioni di dollari con l'annunciata scissione di AOL – annunciata da Time Warner.

Insomma AOL pare ormai ad un passo dal baratro: negli anni la sua utenza si è praticamente dimezzata, passando da un regime di semi-monopolio con 17,6 milioni di abbonati agli attuali 9,3 milioni di utenti.