Tom's Hardware Italia
Streaming e Web Service

Apple TV+, una bomba atomica nel mercato streaming video

Apple rilancia con Apple TV+, un nuovo servizio video streaming a pagamento. Rinnova l'app Apple TV e svela Apple TV Channels.

Apple TV+ è il nuovo servizio streaming video a pagamento che punta a sfidare tutte le piattaforme leader di mercato con un’offerta smisurata di contenuti originali e un evidente investimento di miliardi di dollari alle spalle – considerato il pool di attori e registi hollywoodiani coinvolti. Durante la presentazione allo Steve Jobs Theater di Cupertino si sono alternati, live e in video, Steven Spielberg, Sofia Coppola, Ron Howard, Jennifer Aniston, J.J. Abrams, Steve Carell e tanti altri.

La nuova app Apple TV+ Plus consentirà di accedere a film, serie TV, show esclusivi e documentari a partire dal prossimo autunno in più di 100 paesi. I prezzi però non sono stati svelati.

“È un grande onore che i più grandi talenti del cinema e della televisione, sia quelli che stanno davanti alla telecamera, sia quelli che stanno dietro, siano in arrivo su Apple TV+”, ha dichiarato Eddy Cue, Senior Vice President of Internet Software and Services di Apple. “Siamo felici di offrire agli spettatori un’anteprima di Apple TV+ e non vediamo l’ora che possano accedervi a partire da quest’autunno. Apple TV+ ospiterà contenuti originali di altissima qualità, tra i migliori mai visti al cinema e in TV”.

Oltre a questo è previsto un aggiornamento dell’attuale Apple TV app e l’arrivo degli Apple TV channels a partire da maggio. L’app Apple TV consentirà di accedere a show, film, sport e news. Inoltre i “channels” permetteranno di abbonarsi a singoli canali televisivi come ad esempio HBO, Starz, SHOWTIME, CBS All Access, Smithsonian Channel, EPIX, Tastemade, Noggin e MTV Hits.

“La nuova app Apple TV impara a conoscere gli interessi degli utenti per offrire un’esperienza personalizzata e sicura”, assicura Apple.

Inoltre saranno presenti più di 150 app di streaming di fornitori terzi, come Amazon Prime e Hulu, Canal+, Charter Spectrum, DIRECTV NOW e PlayStation Vue. Optimum e Suddenlink di Altice arriveranno entro fine anno. Senza contare ovviamente l’offerta di centinaia di migliaia di film e serie TV già oggi acquistabili o noleggiabili tramite iTunes.

Lo sbarco di queste novità è previsto a maggio su iPhone, iPad e Apple TV in più di 100 paesi grazie a un semplice aggiornamento software, mentre per Mac bisognerà attendere l’autunno. Ovviamente a seconda dei paesi il portfolio sarà diverso.

L’Apple TV app sarà disponibile anche sulle Smart TV Samsung all’inizio della primavera e su dispositivi Amazon Fire TV, LG, Roku, Sony e VIZIO in futuro.

“Entro la fine dell’anno, i clienti con le smart TV VIZIO, Samsung, LG e Sony saranno in grado di riprodurre video e altri contenuti dal proprio iPhone o iPad direttamente sulle Smart Tv con il supporto AirPlay 2”, conclude la nota di Apple.

Alcune anticipazioni

  • “Morning Talk Show” è una serie TV comedy con Reese Witherspoon e Jennifer Anniston, ambientata in uno show televisivo della mattina, stile “The Office”. Due stagioni da 10 episodi ciascuna già confermate.
  • “You Think It, I’ll Say It” è un’altra serie TV comedy, alla “Master of None”, che avrebbe dovuto avere come protagonista la comica Kristen Wiig, ma probabilmente rimarrà come executive producer poiché sarà impegnata nelle riprese di Wonder Woman 1984.
  • “Are You Sleeping” è una serie TV drama stile The Good Wife tratto dall’omonimo libro di Kathleen Barber.
  • “Little America” è un’altra comedy che tratta il tema dell’immigrazione in America, scritta da Kumail Nanjiani (l’indiano di Silicon Valley) e con protagonista Lee Eisenberg.
  • “See”, un altro drama ma con ambientazione “sci-fi space” creato da Steven Knight (Peaky Blinders) e diretto da Francis Lawrence (The Hunger Games) di cui non si conoscono dettagli.
  • “Foundation”, altro drama, indicato da Eddie Cue come la risposta di Apple a Game of Thrones, quindi super produzione ad altissimo budget basata sul ciclo della Fondazione di Asimov. Il progetto è diretto da David S. Goyer (The Dark Knight).
  • “Central Park”, altra comedy ambientata nel famoso parco pubblico di New York e creato dal creatore di Bob’s Burgers, Loren Bouchard. Tratta di una famiglia di custodi che dovrebbero badare al parco.