Tom's Hardware Italia
e-Gov

Canone RAI in bolletta: ecco come funzionerà

Dal 2016 gli italiani pagheranno il canone Rai nella bolletta dell'elettricità. Saranno 100 euro divise in 10 rate.

La legge di Stabilità chiarisce finalmente la modalità di pagamento del canone Rai in bolletta che entrerà in vigore nel 2016. Con la decisione del Governo di porre la fiducia al Senato è evidente che si è giunti al testo definitivo.

Prima di tutto è confermata la riduzione da 113,50 euro a 100 euro all'anno. In secondo luogo il pagamento avverrà con addebito sulle fatture emesse dalle aziende di distribuzione di energia elettrica in 10 rate mensili tra gennaio e ottobre. Dato che nella maggior parte dei casi la bolletta è bimestrale gli italiani troveranno in fattura un addebito di 20 euro – in pratica in cinque bollette.

canone rai

"Il canone di abbonamento è, in ogni caso, dovuto una sola volta in relazione agli apparecchi di cui al primo comma detenuti, nei luoghi adibiti a propria residenza o dimora, dallo stesso soggetto e dai soggetti appartenenti alla stessa famiglia anagrafica, come individuata dall'articolo 4 del regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica", si legge nel testo.

Non sarà più possibile la cessazione dell'abbonamento per suggellamento. Infine per gli anni dal 2016, 2017 e 2018 le maggiori entrare (rispetto al bilancio di previsione 2016) verranno riversate all'Erario. Il primo anno per una quota pari al 33% e poi al 50%.

Saranno destinate all'ampliamento sino ad euro 8.000 della soglia reddituale prevista ai fini della esenzione dal pagamento del canone di abbonamento televisivo in favore di soggetti di età pari o superiore a settantacinque anni. Al finanziamento, fino ad un importo massimo di 50 milioni di euro in ragione d'anno, di un Fondo per il pluralismo e l'innovazione dell'informazione e al Fondo per la riduzione della pressione fiscale.