e-Gov

Contro o a favore di Uber? Due petizioni per esprimersi

Volete salvare Uber? Aderite alla campagna "Sostieni Uber". Volete affossarlo? Dite sì alla campagna "Chiudi Uber". È battaglia di petizioni su Change.org: i due schieramenti si fronteggiano rivolgendosi al sindaco di Milano Giuliano Pisapia.

"Gli autisti che sono nostri partner rimangono compatti e determinati, ma non possiamo ignorare e tacere questi atti violenti e intimidatori. L'unico modo per fermare queste ingiustizie è di far sapere al Sindaco quanto Uber abbia portato un valore aggiunto a voi e alla città!", si legge nella petizione lanciata dalla stessa Uber.

Uber

"C'è un vecchio adagio conosciuto in certi palazzi secondo cui una balla ripetuta mille volte diventi una verità. Questa sembra l'intenzione di Uber nell'esercizio tipico del chiagni e fotti portato alla mia attenzione", scrive invece Alberto Cirea, padrone dell'autonoleggio NCC omonimo, e diretto contendente.

Al momento i sostenitori di Uber sono più di 3mila, mentre i concorrenti sono ancora fermi a poco più di 1000 adesioni. È un dato superficiale certamente, ma lascia intendere il diverso rapporto di forza su Internet, considerato che le petizioni stanno raccogliendo consensi da quasi 12 mesi.

"La nascita di due petizioni di segno opposto dimostra come Change.org sia veramente una piattaforma dove chiunque può attivarsi per lanciare mobilitazioni sulle questioni che più gli stanno a cuore",  commenta Salvatore Barbera, Direttore delle campagne di Change.org. "La mobilitazione pro o contro Uber che dalle piazze si sposta su Change.org, permettendo a chiunque di far sentire la propria voce, è la dimostrazione di come la nostra piattaforma sia sempre più spesso un osservatorio privilegiato sulle dinamiche sociali che attraversano il nostro Paese".

E voi con chi vi schierate?

Se volete approfondire la vicenda ecco qualche articolo:

Uber: auto con autista e Wi-Fi gratuito a bordo

Uber super low cost vietato a Bruxelles: taxisti in festa

Google Maps per iOS e Android va offline e guadagna Uber

UberPOP in Italia: vero ride sharing low-cost, cari taxisti

I driver UberPOP di Milano rischiano multe e confische

Uber è illegale per i taxisti, ma la Giustizia non sente