Elettrodomestici

Ecovacs Deebot Ozmo T8 Pure: con TrueMapping e TrueDetect è un altro mondo

Dopo aver provato diversi modelli della serie di robot aspirapolvere Ecovacs, ormai abbiamo imparato a conoscere la qualità dei suoi Deebot. Oggi vi racconto qualcosa di più sull’ultimo modello giunto qui da noi in prova: Ecovacs Deebot Ozmo T8 Pure.

Le novità più importanti introdotte in T8 Pure, rispetto ai modelli visti in passato, sono sicuramente le funzioni TrueMapping e 3D TrueDetect che, messe insieme, danno vita ad un vero e proprio gioiellino per quanto riguarda la pulizia in casa.

Oltre a questo, il robot è dotato di tutte le specifiche e tecnologie caratteristiche della fascia più alta di prodotti di questo genere. Oltre ad avere quattro livelli di regolazione anche per il lavaggio dei pavimenti, Deebot T8 Pure aspira con altrettanti livelli di potenza,  è in grado di mappare e memorizzare facilmente più piani, scavalca ed evita gli ostacoli e gode di una batteria da ben 5200 mAh che garantisce un’autonomia di poco inferiore alle 3 ore.

Ecovacs Deebot Ozmo T8 Pure è disponibile sino al 30 maggio a 437,37 € su Amazon.

Come detto però, ciò che fa davvero la differenza rispetto ai modelli visti finora, sono le tecnologie di mappatura e rilevazione laser implementate a bordo.

Com’è fatto

Ecovacs Deebot Ozmo T8 Pure ha una struttura molto simile ai suoi fratelli di fascia più bassa, ha un corpo circolare dal diametro di 35,3 e altezza 9 centimetri, compatto a sufficienza da passare sotto letti, divani e mobili (anche se, con il mio divano nello specifico, passa al pelo). La parte superiore è realizzata in plastica lucida bianca e interrotta unicamente dal tasto di avvio e dalla classica torretta con sensore laser per il tracciamento.

Dopo aver provato il modello N8+, ritrovare la finitura bianco lucido è come fare un passo indietro, la polvere si nota certamente meno rispetto al nero, ma rimane comunque molto di più rispetto alla finitura opaca.

Sotto la scocca si nasconde il vano polvere che rimane molto comodo da rimuovere per la manutenzione classica del robot. Insieme a questo, troviamo l’interruttore di accensione e al pulsante per l’accoppiamento con la rete, più un piccolo pettine atto alla pulizia manuale del filtro in fase di svuotamento.

Il lato inferiore è dove si trovano la maggior parte dei sensori per la mappatura e il riconoscimento delle superfici e i dislivelli da superare. Oltre a questo, sono collocate qui anche tutte le spazzole, i connettori per la base di ricarica, oltre al piccolo serbatoio per l’acqua da utilizzare per la funzione di lavaggio.

Frontalmente invece ritroviamo i sensori aggiuntivi per la funzione TrueDetect 3D, in grado di riconoscere in maniera più precisa gli ostacoli, anche i più piccoli, così da evitarli senza problemi.

Ecovacs Deebot Ozmo T8 Pure arriva con una dotazione piuttosto standard. Oltre al robot e la relativa base, nella confezione sono presenti: una serie di panni per il lavaggio (5 panni usa e getta e uno lavabile/riutilizzabile), le spazzole laterali da attaccare al robot per la pulizia classica (con un ricambio), due filtri per il vano raccogli polvere e un manuale di istruzioni.

Come funziona

Per utilizzare al 100% il robot Ecovacs Deebot Ozmo T8 Pure, come per la maggior parte dei robot di questo tipo, è necessario utilizzare l’applicazione Ecovacs Home che vi ho già elogiato più volte negli scorsi articoli.

Nel mio quotidiano la uso da diversi mesi ormai, abbinata al mio Deebot Ozmo 920, e ne sono diventato un estimatore. Tramite Ecovacs Home si ha accesso a tutte le modalità dei nostro T8 Pure: si può scegliere una o più aree da pulire tramite una selezione personalizzata o a seconda della stanza che vogliamo pulire, si può impostare l’intensità dell’aspirazione o del flusso d’acqua per la pulizia, erigere dei veri e propri muri virtuali che il nostro Deebot non potrà oltrepassare, oltre a tantissime funzioni e impostazioni come la programmazione di una serie di routine o l’avvio di un promemoria quando arriva il momento di cambiare il filtro o il panno.

Con Ecovacs T8 Pure inoltre è possibile anche selezionare una doppia pulizia, di modo che, in totale autonomia, una volta finito il primo ciclo di pulizia ne esegua un secondo subito dopo. Una funzione di cui si sente un po’ la mancanza per gli altri modelli di fascia più bassa.

La “prima passata” è fondamentale per riconoscere e ricreare una vera e propria mappa di tutte le stanze della casa o del piano su cui si posiziona il robot. Una volta eseguita quindi, si ha accesso alle diverse routine e personalizzazioni della vostra pulizia.

Qui la tecnologia TrueMapping si mostra in tutto il suo splendore. Potendo confrontare un modello di fascia media con questo T8 Pure, ho potuto notare moltissimo la differenza tra questo sistema e quello a cui sono abituato nel mio utilizzo classico (sotto un’immagine dimostrativa). Il robot esegue una scansione molto più precisa degli ambienti e crea una mappa nettamente più regolare rispetto ad altri modelli sprovvisti di questa tecnologia, riconoscendo anche più facilmente i “veri ostacoli” e riportandoli all’interno della piantina.

Come i suoi fratelli, anche T8 Pure vi avvisa a voce (nella lingua che preferite) delle sue azioni e può essere comandato facilmente tramite assistenti vocali come Amazon Alexa o Google Home, funzione della quale personalmente non posso più fare a meno.

Ed ultimo, ma non per importanza, c’è sicuramente da parlare della caratteristica forse più importante di questo modello Ecovacs: la tecnologia TrueDetect 3D.

Una delle scomodità più grandi dei robot aspirapolvere è la possibilità che si incastrino in continuazione in passaggi stretti, mobili o piccoli dislivelli, per non parlare degli urti contro oggetti più o meno fragili. Bene, questa è una soluzione davvero efficacie al problema. Impostando TrueDetect 3D tramite l’applicazione, T8 Pure eviterà con facilità tutti gli ostacoli, anche i più piccoli, ad esempio: sedie con gambe molto sottili, stendini, soglie delle porte, si muoverà molto meglio negli spazi particolarmente stretti e tanto altro ancora.

Unita a TrueMapping e a tutte le caratteristiche che abbiamo già imparato ad apprezzare di Ecovacs, questa caratteristica rende Ozmo T8 Pure un vero gioiellino per la pulizia quotidiana.

Conclusioni

Anche in questo caso, ho vissuto l’esperienza con Ecovacs Deebot Ozmo T8 Pure come un’evoluzione del mio Ozmo 920, molto simile nelle forme e nel funzionamento ma nettamente più efficace di quest’ultimo. Non manca assolutamente nulla tra le funzioni che potreste desiderare in un prodotto di questo tipo.

Unico neo è probabilmente il prezzo. Se è pur vero che le tecnologie aggiunte rendono T8 Pure un modello di fascia sicuramente più alta rispetto a N8+ e Ozmo 920 di cui abbiamo già parlato sulle nostre pagine, è anche vero che il costo è nettamente più alto e, quantomeno per i meno pretenziosi, potrebbe non valere la pena.

Dopotutto stiamo sempre parlando di prodotti che “aiutano” nella pulizia di casa, non se ne occupano proprio a 360 gradi. È quindi lecito pensare di non volerci spendere una fortuna.

Nel momento in cui scrivo, Ecovacs Deebot Ozmo T8 Pure costa 549,98€ ma è disponibile sino al 30 maggio a 437,37 €, anche se bisogna ammettere che Ecovacs propone spesso offerte molto forti sui suoi prodotti. Nello specifico questo modello ha appena visto un periodo di sconto che ve lo faceva accaparrare a quasi 100€ in meno del suo prezzo di listino.

Sebbene non si tratti di un prezzo alla portata di tutti, a 430€ circa è davvero un prodotto da non lasciarsi scappare a parer mio, soprattutto se paragonato al resto del mercato dei robot aspirapolvere in questa fascia di prezzo.