Telco

Fastweb fa il pieno di clienti e ricavi: che risultati!

Se per 17 trimestri consecutivi crescono il numero dei clienti e i margini, vuol dire che Fastweb ha individuato la corrente giusta. Si parla di una base clienti di rete fissa al 30 Settembre 2017 in aumento del 5,5% rispetto all'anno precedente e un +57% nel comparto mobile. Oggi la telco milanese – di proprietà Swisscom – può vantare complessivamente 2.421.000 clienti residenziali e 989.000 clienti mobili.

Un bel salto in avanti dovuto soprattutto agli investimenti dei servizi di connettività e la strategia commerciale. La rete proprietaria FTTC e FTTH ormai raggiunge 7,9 milioni di unità immobiliari in 130 città. Gli investimenti nel terzo trimestre sono cresciuti a 441 milioni di euro (+3%). Dei 2,4 milioni di clienti circa 965.000 hanno attivato servizi ultra-broadband (+29% rispetto a settembre 2016).

fastweb
eVDSL e vectoring

Sul fronte mobile "il tasso di crescita complessivo nei primi nove mesi dell'anno è più che quadruplicato rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente (+313.000 nei primi nove mesi dell'anno rispetto a +67.000 nello stesso periodo dell'anno precedente)".

Leggi anche: Fastweb Mobile rivoluziona il mercato in tre mosse

Il segreto di questo successo è sicuramente nella convergenza fisso-mobile – portando al 22% la sua base clienti convergente (+ 5 punti percentuali in 12 mesi) – e sulla trasparenza, grazie al lancio delle offerte "Niente Come Prima" caratterizzate dall'eliminazione di tutti i costi nascosti solitamente fatturati per i servizi ancillari come le chiamate alla segreteria telefonica o quelle per conoscere il credito residuo.

img fibra 03

Sotto il profilo finanziario al 30 settembre, i ricavi totali di Fastweb si sono attestati a 1.414 milioni di euro, in crescita del 7% rispetto ai 1.318 milioni di euro registrati al 30 settembre del 2016.

L'EBITDA complessivo ha raggiunto 573 milioni di euro rispetto ai 490 milioni di euro dei primi nove mesi del 2016 (+17%). Al netto di poste straordinarie, l'EBITDA è stato pari a 478 milioni di euro, con una crescita del 10% (435 milioni di euro).


Tom's Consiglia

Con un servizio ultra-broadband attivo non si può fare a meno di una Smart TV.